Un Giovanni aretino fuori dal coma dopo 33 anni

Un Giovanni aretino fuori dal coma dopo 33 anni

10.12.2017 - 13:13

0

C'era la P2, c'erano le stragi di Stato. Come si fa ad avere nostalgia di quegli anni? Neppure Andrea Scanzi che scava nell'animo e nella testa dei personaggi come una trivella, è riuscito a Passioni Festival a tirar fuori un po' di nostalgia di quel passato da un uomo come Walter Veltroni, che il passato lo ha vissuto, come oggi vive il presente, da protagonista della cultura italiana, ma che lo ha vissuto anche in prima linea sul fronte della politica. Al Circolo Artistico, dove Veltroni presentava "Quando", il suo ultimo libro, con Giovanni protagonista che si risveglia dal coma dopo 33 anni, a scovare un filo di nostalgia per il passato non c'è riuscito né con Veltroni né con i tanti aretini che degli anni del grande riscatto industriale e sociale della città sono stati testimoni e anche primattori, neppure un fuoriclasse della escavazione delle passioni italiane come Andrea Scanzi: inutile, dunque, riprovarci a fare i nostalgici di Arezzo dal dopoguerra in poi, compresi i trentatre anni avvolti nel coma di un qualunque Giovanni aretino che come quello di "Quando" a vent'anni avesse perso conoscenza davanti a Berlinguer morente. Nostalgia poca o niente, disillusione insieme ad ansia di cambiamento tanta. "Non è finita la voglia di cambiare le cose, vero Giulia? - Chiederebbe alla Giulia aretina il Giovanni aretino. Ora non siete tutti addormentati come ero io, vero Giulia? Ora che sono sveglio, non voglio restare di nuovo da solo. Dimmi che non è finito tutto, Giulia. Ti prego, dimmelo". Che avrebbe da rispondere Giulia? Potrebbe rassicurare Giovanni nella sua paura di restare solo? Potrebbe dirgli che c'è ancora in città quella voglia di cambiamento, quella passione civile che l'aveva governata per decenni? Abituato a parlare al telefono con la cornetta, farebbe un po' di fatica, ma poi ci riuscirebbe, a maneggiare 24 ore su 24 il cellulare. Ma come farebbe ad accettare che tante famiglie di amici arrivati al benessere, ora sono costrette a mangiare alla mensa della Caritas. Chi gli potrebbe spiegare perché non c'è più la sua banca, quella che aveva assecondato il miracolo economico aretino, quella che poteva elargire crediti senza il rischio che si deteriorassero? Potrebbe mai capirlo dalle risse in Tv tra i nuovi politici. E lui che in coma è entrato davanti ad una icona morente della sua sinistra, potrebbe mai capire perché gli eredi aretini di Berlinguer non governano più la città? "Quando" e come è successo? Per non rischiare di finire di nuovo in coma, avrebbe bisogno, come il Giovanni di "Quando", almeno delle carezze di una suora e di una ragazza psicologa. Anche per accompagnarlo fuori città dove lui aveva lasciato un'azienda con cinquemila donne al lavoro, e dove ora della Lebole troverà solo i ruderi. Eppure chi più di un Giovanni aretino che ha solo ricordi di una città solidale, piena di voglia di crescere, lui incontaminato dai veleni di un'epoca che non ha per sua fortuna conosciuto, può restituirle l'orgoglio perduto? Aiutarlo a conoscere la nuova città, vorrebbe almeno dire acquisire la consapevolezza di un compito al quale nessuno degli aretini da lui ritrovati può sfuggire. Altro che nostalgia!

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cuchel (Anc): norme Legge Stabilità danneggiano professionisti

Cuchel (Anc): norme Legge Stabilità danneggiano professionisti

Milano, 24 gen. (askanews) - Le norme fiscali della Legge di Stabilità 2020 creano problemi a professionisti e imprese che sono chiamati a fare i conti con ulteriori penalizzazioni e complicazioni anche dal punto di vista burocratico e procedurale: è la critica emersa nel corso del convegno "L'impatto delle novità fiscali sul Paese e sulla Professione" promosso dall'Associazione nazionale ...

 
Nozze d'argento per i due orsi dagli occhiali d'Italia

Nozze d'argento per i due orsi dagli occhiali d'Italia

Roma, 24 gen. (askanews) - Una coppia di orsi andini da record: Luis e Bahia tagliano il traguardo delle "nozze d'argento" e celebrano 25 anni di vita insieme al Parco Natura Viva di Bussolengo. In un quarto di secolo, gli unici due orsi dagli occhiali d'Italia, specie in via d'estinzione, hanno cresciuto due figli divenuti a loro volta genitori e hanno condiviso tronchi per arrampicarsi, cibo e ...

 
Luciano Ligabue torna live da aprile con un tour europeo

Luciano Ligabue torna live da aprile con un tour europeo

Reggio Emilia, 24 gen. (askanews) - E' proprio il Liga a dare l'annuncio. In attesa di "30 anni in un giorno", l evento live in data unica il 12 settembre alla RCF Arena Reggio Emilia (Campovolo), che ha già registrato il sold out con 100.000 biglietti venduti, Luciano Ligabue da aprile tornerà a esibirsi nelle principali città europee con il tour "EUROPE 2020". Prima tappa sarà quella del 23 ...

 
Il Cantante mascherato, stasera venerdì 24 gennaio, riparte la caccia al personaggio misterioso su Ra1: indizi

Televisione

Il Cantante mascherato, stasera venerdì 24 gennaio, caccia al personaggio misterioso su Rai1: indizi sui vip

Torna stasera, venerdì 24 gennaio su Rai1, in prima serata alle ore 21.25, Il cantante mascherato. Il fortunato talent game show è condotta da Milly Carlucci.  Per ...

24.01.2020

Festival di Sanremo 2020, scoppia caso sul cachet di Roberto Benigni: ecco quanto guadagna

Verso la kermesse

Festival di Sanremo 2020, scoppia caso sul cachet di Roberto Benigni: ecco quanto guadagna

Un altra polemica sul Festival di Sanremo 2020. Al centro del caso c'è Roberto Benigni. Dagospia  ha scritto che per la performance dell’attore e regista premio Oscar la Rai ...

24.01.2020

C'è Posta per te di sabato 25 gennaio, Banderas e Michelini super ospiti

Televisione

C'è Posta per te di sabato 25 gennaio, Banderas e Michelini super ospiti

Ospiti di primo piano per la puntata di domani sera, sabato 25 gennaio 2020, di C'è Posta per Te su Canale 5. Per approfondire leggi anche: C'è posta per te, successo per la ...

24.01.2020