cannocchiale

L'opposizione che non c'è

31.12.2017 - 18:16

0

Se c'è una volta in cui nessuno può dar torto al sindaco Ghinelli è quando per rafforzare la sua convinzione su una delibera di Giunta afferma che neppure l'opposizione ) ha avuto niente da dire in proposito. Da quando, dopo pochi mesi al governo della città, sono guariti anche i mal di pancia di Fratelli d'Italia e del leader storico della Lega, Egiziano Andreani, è semmai più difficile sapere se qualcosa da dire c'è stata in maggioranza. Come avviene in tutte le buone famiglie, qualcosa da dire ci sarà anche stata, ma ha vita facile il sindaco quando nel giorno del consuntivo di un anno che sta per finire dice che tutto il lavoro fatto è frutto di una maggioranza coesa che non ha mai fatto mancare i numeri in consiglio. Ci voleva poco, del resto, a tenere a bada le poche palline accese sul tabellone delle votazioni dal sempre più sparuto gruppo dell'opposizione. E' opinione comune che il centrodestra, quando governa, sa comunicare bene quello che riesce a fare. Ed è anche opinione comune che il centrosinistra, quando è al governo, può anche far bene, ma quello che fa non sa comunicarlo. Di sicuro a Palazzo Cavallo il Pd che non governa, a metà legislatura non ha mai avuto problemi di comunicazione delle sue strategie di opposizione, dura o costruttiva che sia. Non li ha avuti, perché, prima di comunicarle, le strategie bisogna anche averle. E per averle non basta disporre del gruppo consiliare, tutto sommato il più numeroso, sempre che in aula si faccia vivo chi è sparito da mesi. E pensare che di cose di sinistra ce ne sarebbero tante da fare anche ad Arezzo. Senza contare quelle di destra che non fa la destra ma di cui si potrebbe occupare anche la sinistra. La sicurezza, la povertà, il lavoro, l'ambiente, l'apocalisse di Banca Etruria, sono cose né di destra né di sinistra. Certo è che se fossero solo di sinistra, per sentire che ne pensa il Pd aretino, a stragrande maggioranza renziana in consiglio, e ora guida renziana anche a piazza Sant'Agostino, ci vorrebbe un apparecchio acustico. Silenzio di tomba, dopo la dèbacle del candidato a sindaco renziano, sulla caduta di Palazzo Cavallo che ha fatto tanto rumore nei palazzi della politica nazionale, tanto rumore per nulla quando si trattava di dirimere lo scontro interno al Pd provinciale tra renziani doc, renziani soft e orlandiani su due candidati opposti al congresso. In realtà anche questo passato sotto silenzio all'insegna di una unità calata dal cielo. Così eterea che è un peccato romperla. Da rispettare dunque, anche questa, in doveroso silenzio. Ancora per pochi giorni però, quelli che mancano alla formazione delle liste dei candidati alle elezioni politiche, per un posto per il quale da non poco si sbracciano in tanti. In attesa, questa sì rumorosa, che il Pd nazionale decida se assegnare o no a Maria Elena Boschi il collegio di Arezzo. Nel frattempo a Palazzo Cavallo scorrono i mesi e gli anni: Ghinelli presenta il bilancio di un anno di governo, anticipa l'avvio dei cantieri del nuovo Piuss. Non farà in tempo a inaugurarli tutti prima che finisca questa legislatura. "Non importa e non so neppure - dice come deve dire un sindaco - se sarò io a inaugurarli".Anche questa non è una cosa né di destra né di sinistra. Sarà per questo che il Pd non rompe il silenzio.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Brexit, Juncker incontra il premier britannico Boris Johnson

Brexit, Juncker incontra il premier britannico Boris Johnson

(Agenzia Vista) Lussemburgo, 16 settembre 2019 Brexit, Juncker incontra il premier britannico Boris Johnson Il presidente della Commissione Ue, Jean-Claude Juncker, incontra il primo ministro britannico, Boris Johnson, in Lussemburgo. Fonte: Ebs Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Il giuramento dei sottosegretari, tra volti sereni e qualche gag

Il giuramento dei sottosegretari, tra volti sereni e qualche gag

(Agenzia Vista) Roma, 16 settembre 2019 Il giuramento dei sottosegretari, tra volti sereni e qualche gag La cerimonia del giuramento dei Sottosegretari di Stato nella Sala dei Galeoni, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Il giuramento del sottosegretario all'Istruzione Ascani

Il giuramento del sottosegretario all'Istruzione Ascani

(Agenzia Vista) Roma, 16 settembre 2019 Il giuramento del sottosegretario all'Istruzione Ascani La cerimonia del giuramento dei Sottosegretari di Stato nella Sala dei Galeoni, alla presenza del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

Stia

"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

"Il fabbro non è una figura professionale riconosciuta e stiamo lavorando (insieme ad un’agenzia formativa) per farla inserire nel catalogo delle figure professionali. Anche ...

31.08.2019

La Compagnia del Polvarone al Ferragosto Puggiulino con la commedia "La calunnia è un venticello"

Arezzo

Compagnia del Polvarone: in scena "La calunnia è un venticello"

Tradizionale appuntamento del Ferragosto Puggiulino di Arezzo con la Compagnia del Polvarone, che come consuetudine da alcuni anni presenta proprio a Le Poggiola l’anteprima ...

16.08.2019

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

Dal 17 al 24 agosto

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale ...

11.08.2019