Ama e fa ciò che vuoi!

Ama e fa ciò che vuoi!

26.10.2014 - 14:43

0

Il vangelo di Matteo di questa domenica (Mt 22,34-40) ci riporta ancora una volta nel grande mistero dell'amore di Dio. Un amore che un certo etimo sbagliato ma suggestivo lo collega ad amors, assenza di morte. Che l'amore sia vita e che derivi dall'amore ce lo dicono il cuore, la natura e il buon senso. Ma l'amore è l'espressione più compiuta della vita. Il Dio dei Cristiani è il Dio dei vivi. Il Signore della vita offre la sua vita per amore degli altri. L'amore è, innanzi tutto, incontro e reciprocità. Il Dio dei Cristiani non è soltanto il Dio geloso dell'Antico Testamento. Comunque la gelosia non può fare a meno della dimensione dell'amore, anche se in forma di possesso. Il Dio della vita si svela nell'incontro e si offre attraverso un volto umano, quello di Cristo, vero Dio e vero uomo, che si fa uomo per offrire un volto uomo al volto di Dio che è ineffabile.
Gesù Cristo, Dio fatto uomo, non racchiude solo in questa dimensione l'incontro tra l'umano e il divino. Certo, ci consente di amare e di venerare nell'icona un volto umano di Dio che è indescrivibile. Ma ci ricorda che il volto di Dio ci guarda attraverso il volto di Cristo ma anche tramite i volti di tutti gli uomini, sopratutto gli sfigurati dalla fragilità e dal bisogno.
In Matteo 25,37-40 si legge: “Signore, quando mai ti abbiamo veduto affamato e ti abbiamo dato da mangiare, assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando ti abbiamo visto forestiero e ti abbiamo ospitato, o nudo e ti abbiamo vestito? E quando ti abbiamo visto ammalato o in carcere e siamo venuti a visitarti? Rispondendo, il re dirà loro: In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me“. Il volto dell'altro è lo spazio dell'incontro con Dio.
Per questo l'unico comandamento è quello dell'universalità del'amore. Questa dimensione risuona in una famosa omelia di Sant'Agostino: "ama e fa ciò che vuoi".
Non vuol di re che chi ama non ha vincoli ma che chi rispetta il comandamento dell'amore, se viene applicato fino in fondo, non commette peccato, perché non si può rubare, abusare o mentire, quando si ama.
Questo duplice amore di Dio è la sintesi radicale dell'amore cristiano.
*Con la collaborazione
di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo

Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo

(Agenzia Vista) Roma, 19 ottobre 2019 Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo Giorgia Meloni mostra il patto anti inciucio e chiede a Salvini e Berlusconi di sottoscriverlo dal palco della manifestazione a San Giovanni organizzata da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Italia Viva presenta il nuovo simbolo, ecco cosa ne pensano i leopoldini

Italia Viva presenta il nuovo simbolo, ecco cosa ne pensano i leopoldini

(Agenzia Vista) Firenze, 19 ottobre 2019 Italia Viva presenta il nuovo simbolo, ecco cosa ne pensano i leopoldini Italia Viva ha presentato il nuovo simbolo nel corso della decima edizione della Leopolda, la kermesse di Matteo Renzi. Sul palco presenti i parlamentari che hanno celebrato la nascita ufficiale del partito con la firma dell'atto fondativo e la consegna della prima tessera allo stesso ...

 
Faraone (Iv): "Parole Boschi? Non vogliamo attaccare il PD, manifestiamo nostre idee"

Faraone (Iv): "Parole Boschi? Non vogliamo attaccare il PD, manifestiamo nostre idee"

(Agenzia Vista) Firenze, 19 ottobre 2019 Faraone (Iv) non vogliamo attaccare il PD, manifestiamo nostre idee Italia Viva ha presentato il nuovo simbolo nel corso della decima edizione della Leopolda, la kermesse di Matteo Renzi. Sul palco presenti i parlamentari che hanno celebrato la nascita ufficiale del partito con la firma dell'atto fondativo e la consegna della prima tessera allo stesso ...

 
Rosato: "Ad agosto serviva un leader per non lasciare paese a Salvini"

Rosato: "Ad agosto serviva un leader per non lasciare paese a Salvini"

(Agenzia Vista) Firenze, 19 ottobre 2019 Rosato ad agosto serviva un leader per non lasciare paese a Salvini Italia Viva ha presentato il nuovo simbolo nel corso della decima edizione della Leopolda, la kermesse di Matteo Renzi. Sul palco presenti i parlamentari che hanno celebrato la nascita ufficiale del partito con la firma dell'atto fondativo e la consegna della prima tessera allo stesso ...

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019