Dopo lo scandalo Gesù inizia una nuova fase

Dopo lo scandalo Gesù inizia una nuova fase

12.07.2015 - 11:44

0

Il brano che oggi leggiamo, Mc.6,7-13, segna l’inizio di una nuova tappa nel cammino di formazione dei discepoli di Gesù. Il rifiuto subìto nella sua patria non ha per nulla fermato lo slancio di Gesù che, anzi, comincia ad allargare il campo del suo insegnamento nella regione circostante: l’incredulità che ha destato è nata dalla chiusura dei suoi compaesani di fronte ad un Dio che si manifesta nella normalità della carne umana. Di fronte alla mancanza di fede, Gesù non fa sfoggio della sua divinità: con maggiore consapevolezza rimane fedele al suo cammino dentro l’umanità, per mostrare che la forza di Dio, il suo Amore, sta nella debolezza. Proprio quando il suo insegnamento e la sua presenza cominciano a suscitare “scandalo”, egli passa ad una nuova fase del suo progetto: aveva cominciato a chiamare i suoi discepoli (Mc.1,16-20), poi aveva fatto dei Dodici una comunità perché stessero con Lui e per mandarli ad annunciare con l’autorità di scacciare i demoni(Mc.3,13-19). Se fino a questo momento essi lo hanno accompagnato ascoltandolo insegnare e vedendolo agire, adesso Gesù comincia a mandarli.
Il loro programma è quello stesso di Gesù: come lui vanno ad annunciare; egli condivide con loro “l’autorità sugli spiriti impuri” ed essi hanno lo stesso suo successo, è Lui il fondamento della loro missione. Gesù li manda “due a due”: certo per motivi concreti, per dare rilevanza giuridica alla loro testimonianza, ma certamente perché questo risponde al progetto di Dio di fare dell’umanità una comunione di Amore. Non si può annunciare l’Amore se non amando: solo chi lo sperimenta può annunciarlo. Nessuno può pretendere di annunciare da solo un'esperienza che non può che essere di dialogo e di condivisione di esperienze diverse. Dopo la presentazione del fondamento dell'invio in missione, dei suoi attori e del mandato generale, Gesù rivolge raccomandazioni concrete: “E ordinò loro di non prendere nulla...”. Ogni equipaggiamento è escluso, gli inviati non devono confidare in niente se non in Colui che li invia, soltanto il bastone, i sandali e una tunica necessari per il viaggio. Senza pane, con il bastone: tutto richiama l’esperienza del popolo d’Israele che nell'esodo viveva del dono della manna nel deserto (Es.16). La missione dei Dodici è la realizzazione nella storia del cammino del popolo messianico, la cui legge è l’Amore e la condizione la libertà: proprio la libertà da ogni paura, da ogni preoccupazione, da ogni condizionamento è il dono nuovo che Gesù vuole che i suoi discepoli sperimentino nella loro missione. Per questo Gesù diceva: “Dovunque entriate in una casa, rimanete...”, e le sue indicazioni, sono un invito a rimanere liberi, non condizionati dalle situazioni più o meno favorevoli dello spazio e del tempo. Gesù apre davanti ai Dodici l’orizzonte di un mondo nuovo, il mondo della libertà e dell’Amore, nel quale l’esistenza umana trova il suo significato pieno.
*con la collaborazione di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica"

Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica"

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Meloni: "Da Governo comunicazione schizofrenica" Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati. La leader di FdI Giorgia Meloni in Aula: "Quello che chiedo sono informazioni certo. Se il coronavirus è un pericolo grave, la risposta deve essere ferma, seria, coerente. Se il coronavirus è una ...

 
Coronavirus, Fontana: “Una mia collaboratrice positiva, vado in auto-isolamento”

Coronavirus, Fontana: “Una mia collaboratrice positiva, vado in auto-isolamento”

(Agenzia Vista) Lombardia, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Fontana: “Mia collaboratrice contagiata, io negativo ma mi auto-isolo” Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana su Facebook:. "Per due settimane cercherò di vivere in un auto-isolamento, che preservi tutte le persone che mi circondano. Oggi ho passato la giornata indossando la mascherina e continuerò a farlo, cosicché se mai ...

 
Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus"

Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus"

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Speranza: "L'Italia è più forte del nuovo coronavirus" Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati: "Con la piena fiducia nella nostra comunità scientifica, con una solida collaborazione istituzionale, con determinazione e tempestività nella realizzazione dei provvedimenti necessari, supereremo, tutti ...

 
Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi”

Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi”

(Agenzia Vista) Roma, 26 febbraio 2020 Coronavirus, Speranza: “Non è momento di egoismi e protagonismi” Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'informativa urgente alla Camera dei deputati: "L'articolo 117 della nostra costituzione definisce competenze concorrenti tra stato e regioni nel governo del servizio sanitario che a maggior ragione in una situazione di emergenza nazionale ...

 
Patrizia Mirigliani racconta il dramma a Porta a Porta: "Ho denunciato mio figlio, è prigioniero della droga"

La storia

Patrizia Mirigliani: "Ho denunciato mio figlio, è prigioniero della droga"

Patrizia Mirigliani: "Mio figlio prigioniero della droga. L'ho denunciato". Con gli occhi gonfi di lacrime e visibilmente scossa, la figlia di Enzo, per decenni patron di ...

27.02.2020

Paradiso delle signore, anticipazioni: l'ennesimo errore di Silvia Cattaneo

Soap

Paradiso delle signore, anticipazioni: l'ennesimo errore di Silvia Cattaneo

Dopo qualche giorno di assenza, al Paradiso delle signore, la fiction in onda su Rai1, torna in primo piano la crisi del matrimonio tra Luciano e Silvia Cattaneo. Il ...

27.02.2020

Luisa Ranieri si racconta: "Sono fricchettona ma nella mia vita ho una certezza..."

L'intervista

Luisa Ranieri si racconta: "Sono fricchettona ma nella mia vita ho una certezza..."

Luisa Ranieri si racconta la settimanale Oggi. La nota attrice non ama parlare di sè - "Mi annoia parlare di me stessa... sono molto timida e questo pregiudica tutto" - ma ...

26.02.2020