Anche Gesù aveva previsto il riposo

Anche Gesù aveva previsto il riposo

19.07.2015 - 16:47

0

Esiste una maniera intelligente per rendere al meglio nel proprio mestiere: smettere, per un po’ di tempo, di farlo. Forse è anche questa la cagione che ha portato l’uomo ad ideare le ferie d'agosto e il riposo settimanale. Un teorema lavorativo che il Cristo dei Vangeli mostra di conoscere e d'applicare come a nessuno, meglio di Lui, riuscirà: “Venite in disparte, voi soli, in un luogo deserto e riposatevi un po’”.
Riposarsi per poi riprendere con più lena, con maggior appetito, con un incalzare di energie che è frutto di un riposo assai diverso dall'ozio. Lo sarà anche dell'amore e dell'amare: ogni tanto bisogna abbandonare gli uomini per poi amarli meglio. Con più ardore. Riposatevi, apostoli: “Erano infatti molti quelli che andavano e venivano e non avevano neanche il tempo di mangiare”.
Quell’Uomo la folla lo teneva nel mirino da un po’. Era l’Uomo delle feste e delle vigilie, dell’acqua e del vino, della gioia e dei riverberi: era l’occasione che rende l’uomo felice. Non lo potevano perdere d’occhio: “Molti però li videro partire e capirono”. Capirono tante cose: che si spostavano altrove, prima di tutto. Che, per non smarrire le sue tracce, avrebbero dovuto partire pure loro: capirono al volo anche questo e si misero a braccarlo, costeggiando la sponda. Capirono, infine, quell'unica cosa che valeva proprio la pena di capire: che sparito quell’Uomo sarebbe sparita pure la parola che sazia il cuore, che consola l’udito, che dà un senso anche alla spossatezza più cupa. Capirono, insomma, che dovevano seguirlo. E lo seguono, li seguono.
“Egli vide una grande folla, ebbe compassione di loro, perché erano come pecore che non hanno pastore, e si mise a insegnare loro molte cose”.
Conosce l’arte d’arrangiarsi e d’arrangiare la situazione più estrema: pur raccomandando il riposo, conosce il giusto ordine dell’amore. Come potranno riposare - come potrà riposare - sapendo che fuori dal loro ristoro c’è gente che invoca pace a squarciagola? Certuni giorni gli uomini s'abbandonano per poi riamarli. Certi altri giorni non s’abbandonano gli uomini per il medesimo motivo: per non dare loro l’amara sensazione d’aver smesso d’amarli.
I discepoli riposano: lui li vuole far riposare. Il maestro, invece, consola i cuori. Quel manipolo d’amici un giorno spanderanno misericordia e gaudio tra le strade di Palestina: quella misericordia e quel gaudio dei quali avranno fatto incetta nel riposarsi in lui. S’arrestano per poi ripartire: fanno il pieno, aguzzano la vista stanca, affinano l’udito stordito per le troppe v
oci.
Si trastullano, insomma, non per il gusto di trastullarsi ma per essere meglio capaci d'inseguire i suoi passi già dall’indomani.
*con la collaborazione
di Andrea Grippo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini

Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti. Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza

Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti nella giornata di scontri. Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
Barcellona in fiamme, proteste in piazza

Barcellona in fiamme, proteste in piazza

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Barcellona in fiamme proteste in piazza Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti nella giornata di scontri.Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale"

L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale"

(Agenzia Vista) Firenze, 18 ottobre 2019 L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale" "Cantone esempio a livello internazionale". Così Matteo Renzi all'apertura della decima edizione della Leopolda. /courtesy Facebook Matteo Renzi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019