lavoro

Vino: Col Vetoraz, Prosecco? Meglio parlare di 'Valdobbiadene Docg'

14.09.2019 - 00:19

0

Roma, 13 set. (Labitalia) - Rinunciare definitivamente al termine Prosecco prediligendo invece 'Valdobbiadene Docg', per applicarlo a tutti gli strumenti commerciali, come packaging o etichette, e a tutte le azioni di comunicazione sia tradizionale che digitale. A compiere la coraggiosa scelta, fin dal 2017, è Col Vetoraz, con un obiettivo chiaro e significativo, che ricorda proprio nel giorno in cui comincia la vendemmia del Prosecco: rimarcare il valore della propria identità territoriale e diffondere un messaggio chiave che, ora più che mai, diventa necessario far arrivare al pubblico di consumatori italiano ma anche estero. "Noi produciamo ciò che siamo - affermano in casa Col Vetoraz - e in ogni calice di spumante si trovano tutte le nostre radici, di una terra che ci ha visto nascere ed evolvere".

"Quella delle colline del Conegliano Valdobbiadene è una storia secolare che improvvisamente, nel 2009, ha ricevuto un violento scossone. Per una scelta esclusivamente di natura politico-economica, Prosecco da quel momento non è più la vite che ottocento anni fa ha trovato qui dimora ideale, ma è diventata una denominazione estesa su nove province tra Veneto e Friuli. Territori privi di storia, dove la coltivazione della vite non è tramandata di generazione in generazione dalla sapienza dei vecchi, ma ha assunto una visione prettamente industriale", avverte l'azienda.

"Tutto ciò ha generato una situazione caotica, dove la semplice distinzione tra 'Prosecco' (vino prodotto nei territori creati nel recente 2009) e 'Prosecco superiore' (vino prodotto sulle colline storiche di Valdobbiadene e Conegliano) non è sufficiente per trasmettere in modo chiaro una precisa identità", sottolinea.

"Oggi la parola Prosecco - prosegue Col Vetoraz - è diventata generalizzante, col rischio reale di banalizzare e cancellare la secolare storia e vocazione delle colline di Valdobbiadene e Conegliano. L’azione intrapresa da Col Vetoraz parte proprio da questo concetto, a difesa di un’identità territoriale unica e non confondibile, costruita in anni di lavoro scrupoloso e appassionato, di ascolto e adattamento ai cicli naturali puntando all’eccellenza che oggi è il fiore all’occhiello di questa realtà di Santo Stefano di Valdobbiadene".

"Le colline che si estendono tra Valdobbiadene e Conegliano - ricorda - da più di ottocento anni ospitano la coltivazione della vite. La storia di un vino, soprattutto se di origine antica, è intimamente legata non solo alla terra che lo produce, ma anche agli uomini e alle donne che con esso sono cresciuti. Terra, clima, vino, costumi, tradizioni: in tutto questo sta il vero significato di 'terroir'.

"Nel corso dei secoli queste colline sono state aggraziate dal lavoro modellante dell'uomo, che ha saputo disegnare la tessitura di un paesaggio incantato. Da questa terra eletta, oggi Patrimonio Unesco, originano vini gentili, veri signori del benvenuto, complici di indimenticabili momenti di condivisione e interpreti perfetti della natura intrinseca del Valdobbiadene Docg. Solo rispettando l’integrità originaria, infatti, si possono mantenere gli equilibri naturali, l’armonia e l’eleganza che sono la chiave della piacevolezza degli spumanti di Col Vetoraz", conclude.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Rapper slowthai sul palco con "testa mozzata" di Boris Johnson

Rapper slowthai sul palco con "testa mozzata" di Boris Johnson

Londra, 20 set. (askanews) - Ha causato polemiche ma anche una valanga di cuoricini su Twitter l'esibizione di slowthai alla cerimonia del Mercury Prize a Londra: il rapper britannico a torso nudo ha infatti terminato la sua performance - qui in alcune immagini della BBC - tenendo in mano una finta testa mozzata del primo ministro Boris Johnson e gridando "Fuck Boris Johnson". Applausi dal ...

 
Tommaso Paradiso da solista canta "Non avere paura" per Baby 2

Tommaso Paradiso da solista canta "Non avere paura" per Baby 2

Roma, 20 set. (askanews) - Dopo l'addio a sorpresa dei Thegiornalisti, Tommaso Paradiso annuncia via social il suo primo brano da solista condividendo un video in cui canta "Non avere paura". La canzone era stata anticipata dall'ex frontman del gruppo, che proprio nel momento di dire addio a Marco Primavera e Marco Musella, aveva scritto sui social che a breve sarebbe uscito un brano inedito ...

 
Selfie e applausi per Tim Cook, alla Apple festa per l'iPhone 11

Selfie e applausi per Tim Cook, alla Apple festa per l'iPhone 11

Roma, 20 set. (askanews) - Applausi, selfie e accoglienza da star a New York per il numero uno di Apple Tim Cook che ha festeggiato l'uscita ufficiale nei negozi del nuovo iPhone 11 davanti al mega store più famoso della città, il cubo trasparente sulla Fifth Avenue, insieme a dipendenti, passanti e fanatici del brand che non aspettavano altro.

 
"The Crown 3" dal 17 novembre, il teaser della serie tv

"The Crown 3" dal 17 novembre, il teaser della serie tv

Milano, 20 set. (askanews) - I fan della serie tv Netflix "The Crown" possono inziare il conto alla rovescia. La terza stagione della serie tv sulla vita di corte a Buckingham palace sarà disponibile sulla piattaforma streaming dal 17 novembre. Ecco il teaser dei nuovi episodi in cui a vestire i panni di Elisabetta II non sarà più Calire Foy, ma Olivia Colman.

 
"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

Stia

"La professione del fabbro va tutelata", l'appello lanciato durante la Biennale dell'arte fabbrile

"Il fabbro non è una figura professionale riconosciuta e stiamo lavorando (insieme ad un’agenzia formativa) per farla inserire nel catalogo delle figure professionali. Anche ...

31.08.2019

La Compagnia del Polvarone al Ferragosto Puggiulino con la commedia "La calunnia è un venticello"

Arezzo

Compagnia del Polvarone: in scena "La calunnia è un venticello"

Tradizionale appuntamento del Ferragosto Puggiulino di Arezzo con la Compagnia del Polvarone, che come consuetudine da alcuni anni presenta proprio a Le Poggiola l’anteprima ...

16.08.2019

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

Dal 17 al 24 agosto

Torna il Concorso Polifonico Internazionale ad Arezzo

La musica polifonica internazionale si incontra ad Arezzo: dal 17 al 24 agosto, la Fondazione Guido d’Arezzo rinnova l’appuntamento con il Concorso Polifonico Internazionale ...

11.08.2019