Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Bracciali: "Sosteniamo lo sforzo di rilancio di Banca Etruria"

Matteo Bracciali

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

"Meno filiali da chiudere, meno dipendenti da allontanare, più tempi determinati da confermare. Dagli incontri in Banca Etruria e dalla valutazioni della stampa economica nazionale emergono segnali positivi". Così Matteo Bracciali, candidato a sindaco per il centrosinistra. "Tre fattori sono stati, a mio parere, importanti. La svolta impressa dai Commissari Sora e Pironti che hanno portato la banca sulla strada del risanamento e di un'integrazione a testa alta e in tempi relativamente brevi. Il loro lavoro è stato reso possibile, ed ecco il secondo fattore, dall'impegno dei dipendenti che hanno retto il durissimo impatto, professionale ed emotivo, che la crisi aveva naturalmente provocato. Il terzo elemento è stato lo sforzo di coesione dell'intera città: ognuno ha la sua valutazione sulla genesi delle gravissime difficoltà di Banca Etruria ma tutti abbiamo compreso che il sistema economico aretino non potrà avere un futuro senza questo istituto di credito. Andiamo quindi avanti sostenendo l'azione dei Commissari e lavorando ad un progetto di rilancio dell'intero sistema economico locale che potrà contare, ovviamente in altre forme, sulla presenza di questo istituto".