Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La maggioranza: "Nessuna crisi, Macrì definitivamente fuori"

Luca Serafini
  • a
  • a
  • a

Nessuna crisi, i gruppi di maggioranza spiegano e replicano dopo che la seduta del Consiglio comunale di Arezzo è saltata per mancanza del numero legale. "In merito alla seduta odierna del Consiglio Comunale, si precisa che la maggioranza continua ad essere costituita dai soggetti politici che, con i loro comportamenti, hanno dato effettivo e leale contributo all'amministrazione ed alle scelte proposte dal Sindaco e dalla Giunta. In ciò il comportamento del solo consigliere Macrí (Francesco) è risultato palesemente contrario alla politica di maggioranza. Ne deriva la sua personale definitiva uscita dalla maggioranza del governo cittadino, ferma restando, salvo diretta smentita di Fratelli d'Italia, la partecipazione di FdI alla coalizione di governo. La mancanza del numero legale è stata determinata, per i consiglieri della Lega Nord, da motivazioni del tutto contingenti e giustificate. Sono stati piuttosto i consiglieri di minoranza che, con scarso senso istituzionale, pur presenti in aula e con 5 atti di indirizzo da loro iscritti all'ordine del giorno, non hanno risposto alla conta del numero legale impedendo il prosieguo dell'adunanza."