Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

“La Juventus spiegata a mia figlia”: il libro di Marco Caneschi

L'autore Marco Caneschi con la piccola Irene

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

Per fare capire alla sua bambina da dove nasce quella felicità che, ogni volta che la Juventus vince lo scudetto, permette a lui e a qualche altro milione di italiani di guardare in modo diverso alle difficoltà e alle tristezze della vita, un padre le scrive una lunga lettera. E così, ripercorrendo per lei le gesta e il mito della squadra più amata e detestata d'Italia, rivela anche a se stesso che cosa significa “essere della Juve”. Per trasmettere la fede – il che, in campo calcistico, avviene quasi sempre in senso patrilineare – è infatti necessario riconoscerla prima dentro di sé: e quindi nulla deve essere celato. Ne nasce un libro a cuore aperto, appassionato e trascinante, un gioco sentimentale fra l'autore e la sua generazione, e fra questa e le tante che l'hanno preceduta e seguita nel culto bianconero. Perché parlando della Juventus si entra in un romanzo popolare del passato, del presente e del futuro, un volume che ogni innamorato della Signora sa di poter aprire a qualsiasi pagina, in qualsiasi momento, trovandovi ogni volta la stessa storia: la propria. Il libro “La Juventus spiegata a mia figlia” di Marco Caneschi, giornalista aretino, sarà presentato il 17 aprile alle ore 18.30 alla Libreria Mori in via Roma ad Arezzo. Marco Caneschi, classe 1969, è stato conduttore radiofonico e collaboratore di quotidiani e periodici. Scrive di libri su www.criticaletteraria.org e www.ilpickwick.it.