Conte-Sarri ad Arezzo: il principiante e l'esonero mai detto

CALCIO

Conte-Sarri ad Arezzo: il principiante e l'esonero mai detto

06.10.2019 - 12:12

0

Domenica 6 ottobre alle 20.45 la sfida Maurizio Sarri-Antonio Conte evoca grandi squadre, scudetti, premier league e campioni. Ma ad Arezzo il binomio Conte-Sarri evoca solo un risultato: la retrocessione in serie C1. I due allenatori che tredici anni dopo sono tra i più forti nel mondo, nella stagione 2006-2007 non riuscirono a salvare l’Arezzo. Ci provò prima Conte, poi Sarri e di nuovo Conte, ma gli amaranto salutarono lo stesso la serie B. Conte-Sarri alle nostre latitudini evoca anche Calciopoli e Juventus. La prima è la penalizzazione. Il meno sei con il quale l’Arezzo iniziò il campionato. L’altro il “dispetto” che la Juve fece due volte al Cavallino. Prima la vittoria al Comunale, anzi la stra vittoria al Comunale che sancì il ritorno in serie A e poi quella sconfitta in casa contro lo Spezia che condannò l’Arezzo e fece dire a Conte: “Viva il calcio pulito”. Ecco chi sono qua i due allenatori che stasera si sfidano a San Siro. Quando invece Conte arrivò ad Arezzo, era alla sua prima esperienza come primo allenatore. Fresco fresco di corso a Coverciano. L’inizio non fu dei migliori. Conte non legò né con la stampa e né con il campionato. I risultati non gli dettero ragione, l’Arezzo sbagliò cinque calci di rigore in cinque partite diverse e l’ex presidente Piero Mancini, dopo la sconfitta di Cesena sbraitò: “Pieroni, ma chi mi ha preso. Conte è un principiante”. “Così chiamai Sarri”, racconta oggi il direttore generale dell’Arezzo. Ma anche Sarri, reduce dall’esperienza a Pescara in serie B e dai successi di Monte San Savino, tra i dilettanti e Sangiovannese, tra i pro, non riuscì a riportare la squadra al di sopra dello zero in classifica. Memorabili le notti di Torino, pareggio contro la Juventus per 2-2 con doppietta di Martinetti, quella del San Paolo a Napoli, sempre 2-2 e quella contro il Milan in Coppa Italia allo stadio Comunale. Ma nonostante tutto questo, l’Arezzo in classifica non sale e il presidente Piero Mancini decide di esonerare Sarri anche se lui lo viene a sapere in televisione, perché Mancini lo dice prima ai giornali e poi all’allenatore. Torna Conte, la cavalcata dell’Arezzo è strepitosa, ma in quell’ultima giornata, dove gli amaranto vincono a Treviso, la Juve perde in casa - non lo faceva da due anni - con lo Spezia. Conte grida allo scandalo. Tutta una città si rivolta. Ma non c’è niente da fare. E’ serie C1. Poi nel 2010 sarà fallimento.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Toti: "16 casi positivi, 584 in sorveglianza attiva"

Coronavirus, Toti: "16 casi positivi, 584 in sorveglianza attiva"

(Agenzia Vista) Genova, 27 febbraio 2020 Coronavirus, Toti: "16 casi positivi, 584 in sorveglianza attiva" "Sono 16 i casi positivi di coronavirus in Liguria. Di questi, 15 provengono dal cluster di Alassio mentre uno è il caso già confermato del cittadino di Pignone, nello spezzino. Stiamo aspettando l'esito delle verifiche su ulteriori 3 tamponi, tutti relativi al cosiddetto cluster di Alassio. ...

 
Coronavirus, Salvini: "Governo confuso, dia risposte subito"

Coronavirus, Salvini: "Governo confuso, dia risposte subito"

(Agenzia Vista) Roma, 27 febbraio 2020 Coronavirus, Salvini: "Governo confuso, dia risposte subito" "Governo confuso, dia risposte subito". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso di una conferenza stampa alla Camera dei Deputati. Fonte: Camera Web Tv Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Coronavirus,Di Maio: nessun complottismo,collaboriamo con Regioni

Coronavirus,Di Maio: nessun complottismo,collaboriamo con Regioni

Roma, 27 feb. (askanews) - "Questo complottismo credo che non ci appartenga, nonostante ogni tanto qualcuno ci provi. Credo che con gli enti regionali, con le sanità regionali, stiamo lavorando al meglio. L'Italia non può essere accusata di aver fatto troppi controlli. Non credo che questa possa essere una colpa, non sarà mai una colpa, anzi il patrimonio di tutti questi esami con tampone ci ...

 
Coronavirus, Ricciardi (OMS): “Italia ha adottato misure giuste nel tempo giusto”

Coronavirus, Ricciardi (OMS): “Italia ha adottato misure giuste nel tempo giusto”

(Agenzia Vista) Roma, 27 febbraio 2020 Coronavirus, Ricciardi (OMS): “Italia ha adottato misure giuste nel tempo giusto” Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte è arrivato alla sede della Protezione Civile di Roma per un incontro con il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli. Walter Ricciardi, membro membro del consiglio esecutivo dell’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato: ...

 
Italia's Got Talent, applausi a scena aperta e 4 sì per il monologo di Adel sul razzismo

in tv

Italia's Got Talent, applausi a scena aperta e 4 sì per il monologo di Adel sul razzismo

Arriva da Roma Sud uno dei protagonisti più applauditi della puntata di mercoledì 26 febbraio di Italia's Got Talent, in onda su Sky Uno. Si chiama Adel Ahmed e regala al ...

27.02.2020

Samanta Togni prende a calci il sacco da boxe in palestra a Dubai durante il viaggio di nozze: Mi è presa così

Social

Video Samanta Togni prende a calci il sacco da boxe in palestra a Dubai durante il viaggio di nozze: Mi è presa così

Samanta Togni prende a calci il saccone da boxe nella palestra del Park Hyatt Hotel di Dubai, dove si trova in viaggio di nozze con il marito, Mario Russo. La bella ...

27.02.2020

Video Coronavirus, anche Belen Rodriguez con la mascherina: "Che fine abbiamo fatto"

Social

Video Coronavirus, anche Belen Rodriguez con la mascherina: "Che fine abbiamo fatto"

Allarme Coronavirus, anche la modella e showgirl Belen Rodriguez indossa la mascherina. L'argentina pubblica il video sulle sue instastories, provando a sdrammatizzare la ...

27.02.2020