L'Arezzo alle 17.30 a Pistoia, Di Donato: "Vietato abbassare la guardia"

Calcio serie C

L'Arezzo alle 17.30 a Pistoia, Di Donato: "Vietato abbassare la guardia"

01.12.2019 - 11:29

0

Trasferta amaranto a Pistoia. L’Arezzo è pronto per la prossima sfida in casa degli arancioni dove sei mesi fa chiuse la stagione con un secco 3-0 firmato Borghini, Bruni, Rolando. Allora l’Arezzo aveva da guadagnare la migliore posizione di classifica per i play off mentre la Pistoiese non aveva invece più niente da chiedere al campionato. Oggi invece la situazione è completamente diversa. Entrambe a metà classifica divise da un solo punto hanno ambedue motivazioni alle stelle: l’Arezzo vuole dare seguito alla vittoria di lunedì contro il Novara mentre la Pistoiese che non vince da un po’ vuole tornare a fare bottino pieno di fronte al pubblico di casa.

“Sicuramente le prestazioni dell’ultimo periodo – spiega mister Di Donato – ci danno morale, ma nel calcio ogni settimana si azzera tutto e se pensiamo che sarà una partita facile dove abbassare la guardia e calare leggermente l’intensità ci sbagliamo di grosso”. Ripartire da zero e massima attenzione. “Sarà una partita difficile – conferma il tecnico - la Pistoiese è un’ottima squadra, dovremmo giocare ad intensità alta perché abbiamo dimostrato che così facendo ce la possiamo giocare con tutti. Non dovremmo quindi abbassare di un centimetro la guardia”.

Pedina inamovibile non solo da questa stagione, Foglia non sarà della partita, fermato dal giudice sportivo. “Ci mancherà Foglia – commenta Di Donato - sta facendo un grandissimo campionato. Ma abbiamo Picchi, ex di turno, e confido che giocando contro la sua ex squadra possa mettere quel qualcosa in più in campo. Probabilmente non avrà i novanta minuti sulle gambe, ma è un giocatore forte e credo che farà una grande partita”. In mediana out anche Volpicelli che sta ancora facendo terapie di recupero. Mentre in difesa mancherà Nolan che ha subito una distorsione della caviglia in settimana durante gli allenamenti, con Ceccarelli (altro ex) che partirà dalla panchina. Avanti col 4-4-2, Di Donato schiererà Pissardo tra i pali, Luciani e Corradi sulle fasce e Borghini e Baldan al centro della difesa, Belloni a destra e Caso a sinistra a centrocampo con Picchi e Tassi in mediana e Cutolo e Gori tandem d’attacco.

La Pistoiese di mister Giuseppe Pancaro risponderà col 3-5-2 con Pisseri tra i pali, Camilleri, Terigi, Dametto in difesa, Ferrarini, Vitiello (o Cerretelli), Spinozzi, Valiani, Llamas a centrocampo e Stijepovic e Cappelluzzo (o Gucci) in attacco. “A prescindere dal modulo, la Pistoiese è una squadra quadrata – preannuncia Di Donato - in difesa è forte fisicamente, ha buone individualità davanti, va presa con le pinze, è una squadra importante”.

Ma il Cavallino è pronto alla battaglia. “Lavoriamo da inizio anno per raggiungere il massimo – fa eco Luciani – e stiamo cercando quella continuità che ci contraddistinguerà in futuro. Contro la Pistoiese servirà attenzione, loro giocano con un 3-5-2 difensivo, hanno buona esperienza nel reparto arretrato e bei giocatori davanti, in particolare il montenegrino Stijepovic su cui puntano tanto. Noi dovremo fare la massimo attenzione in difesa e usare le nostre armi davanti. Mi aspetto una squadra rabbiosa, gli manca la vittoria da un po’ e vorranno fare bella figura in casa. Allo stesso modo noi fuori casa non abbiamo ancora trovato mai la vittoria e metteremo massima cattiveria consapevoli dei nostri mezzi. Siamo due squadre che in egual misura hanno detto la loro ma sono sicuro che vincerà chi prevarrà nell’uno contro uno”. “Dobbiamo credere in quello che stiamo facendo senza paura – conclude Di Donato - cercare di giocare, fraseggiare ché la palla non scotta e anche se c’è sempre da migliorarsi, siamo sulla buona strada”.

Una strada che può portare ad alzare l’asticella. “Per adesso dobbiamo tenere i piedi per terra – chiosa nel finale Luciani - per poi raggiungere vari obiettivi uno step alla volta, fare previsioni future sarebbe da ipocriti, adesso pensiamo alla Pistoiese, il futuro di vedrà. A febbraio marzo potremo dire quali saranno i nostri obiettivi”. Intanto l’obiettivo odierno vale tre punti. Anche per ringraziare spalti gremiti. Verso Pistoia sono attesi oltre trecento tifosi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Coronavirus, Brusaferro (Iss): no riuso di mascherine chirurgiche

Coronavirus, Brusaferro (Iss): no riuso di mascherine chirurgiche

Roma, 4 giu. (askanews) - Se riutilizzate, i vari tipi di mascherine chirurgiche non garantiscono la stessa efficacia ha precisato il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro, durante un'audizione in Commissione di inchiesta sul ciclo dei rifiuti alla Camera. "Per le loro caratteristiche così come oggi sono realizzate e per le loro performance di prestazioni possono essere ...

 
Scomparsa di Madeleine McCann, un nuovo sospettato dopo 13 anni

Scomparsa di Madeleine McCann, un nuovo sospettato dopo 13 anni

ilano, 4 giu. (askanews) - Svolta nel caso di Madeleine McCann, bambina inglese scomparsa a 3 anni mentre era in vacanza con la famiglia in Portogallo. Dopo 13 anni Scotland Yard ha annunciato che c'è un nuovo sospettato: un tedesco di 43 anni, ora in carcere in Germania per aver violentato una turista tedesca. Una svolta significativa e drammatica, l'accusa per lui è di omicidio: "Riteniamo che ...

 
Interprete dimentica microfono acceso e insulta europarlamentare della Lega

Interprete dimentica microfono acceso e insulta europarlamentare della Lega

(Agenzia Vista) Bruxelles, 04 giugno 2020 Interprete dimentica microfono acceso e insulta europarlamentare della Lega L'eurodeputato della Lega Angelo Ciocca posta un video sui suoi profili social e denuncia: "Sentite cosa si è permesso di dire un interprete del Parlamento Europeo dimenticando il microfono aperto, parole vergognose ed offensive!!! Questo è il clima di odio che creano i ...

 
Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno la quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" con Elena Sofia Ricci

Stasera in tv 4 giugno prime due puntate della quinta stagione di "Che Dio ci aiuti" (su Rai 1 a partire dalle 21,25) con Elena Sofia Ricci nei panni di suor Angela.  Primo ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno" con Sylvester Stallone

Stasera in tv 4 giugno appuntamento con "Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno". Pellicola del 2018, regia di Steven Mille, nel cast anche Sylvester Stallone e Dave Bautista. ...

04.06.2020

Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

TELEVISIONE

Stasera in tv 4 giugno "Alessandro Borghese 4 Ristoranti": a Milano per il miglior brunch

Stasera in tv 4 giugno va in onda la settima puntata della sesta stagione di "Alessandro Borghese 4 Ristoranti" (Sky Uno ore 21,15). Lo chef romano nato a San Francisco cerca ...

04.06.2020