Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

E' morto Giovanni Bertini, altro giocatore vittima Sla (siamo a 50): ex di Roma, Fiorentina, Arezzo e Ascoli

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Giovanni Bertini è morto. Un altro giocatore se ne è andato ucciso dalla Sla. Dal 1960 a oggi sono quasi 50 gli ex calciatori morti a causa della Sclerosi laterale amiotrofica. L'ex difensore aveva 68 anni ed era malato dal 2016. "Giovannone", così gli dicevano, ha vestito la maglia di Roma, Fiorentina, Ascoli, Catania e Benevento. Lo stopper cresciuto nell'Ostiense aveva esordito a 19 anni in Fiorentina-Roma del 1969. In quella stagione collezionò soltanto 6 presenze, saranno 29 in totale nei cinque anni con la maglia giallorossa, inframezzati da 7 presenze in serie B con l'Arezzo. Poi il Taranto nel 1974, dove rimase quattro mesi, prima della chiamata di Carlo Mazzone che lo volle ad Ascoli. Bertini ad Ascoli collezionò 15 presenze migliorando in marcatura. Bertini era molto legato a Mazzone. E' con lui che andò a giocare alla Fiorentina dove collezionò 10 presenze, prima di trasferirsi in Sicilia a Catania. Terminò la sua carriera da calciatore nel Benevento dove giocò dal 1980 al 1982, poi è stato ospite di diverse emittenti televisive. Bertini il 22 dicembre 2016 è tornato all'Olimpico in occasione di Roma-Chievo e, accompagnato dalla figlia, ha ricevuto un commosso e sentito applauso dai tifosi romanisti. L'ultimo saluto a Giovanni si terrà giovedì 5 dicembre alle ore 10 presso la Basilica di Sant'Antonio da Padova all'Esquilino.