Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, parte il crowdfunding. Servono soldi per ristrutturare le Caselle

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Dopo tre mesi dalla presentazione del progetto, l'assemblea dei soci dell'Arezzo dice sì al crowdfunding. La colletta può iniziare. Il via libera c'è stato lunedì 20 gennaio pomeriggio quando in uno studio notarile di Perugia si sono ritrovati i due soci, Giorgio La Cava e Orgoglio Amaranto, che stavolta hanno chiarito le rispettive posizioni e hanno detto sì. La cifra da raggiungere è stata fissata in 500mila euro da raccogliere attraverso la piattaforma Best Equity che, in maniera del tutto trasparente, permetterà di acquisire tre tipologie di quote, a partire da 250 euro fino a 25mila, che offriranno diritti differenti ai sottoscrittori. I soldi raccolti saranno in disponibilità dell'Arezzo solo se si raggiungerà la cifra obiettivo, altrimenti torneranno agli investitori.