Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Palla ovale, ecco il super vivaio dell'Arezzo

Esplora:

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Missione compita: l'Arezzo Rugby ha raggiunto tutti i suoi obiettivi stagionali. Al suo secondo anno di attività, la società è infatti riuscita a mettere in campo tutti i suoi ragazzi dall'Under8 all'Under16, schierandoli in ogni categoria e garantendo loro la possibilità di giocare in squadre impegnate in numerosi concentramenti e campionati. Guarda tutte le foto delle squadre giovanili La formazione di punta dell'Arezzo Rugby è l'Under14 che, con una rosa tutta fatta in casa e con atleti alla loro prima esperienza rugbistica, ha terminato la fase iniziale di un campionato regionale in cui ha sfidato e tenuto testa ad alcune delle migliori realtà giovanili della Toscana. La squadra, allenata da Dario Senesi, è stata inserita per la seconda parte di stagione in un girone meritocratico in cui sta ottenendo tante vittorie, di cui l'ultima in trasferta con l'Empoli, che le hanno permesso di portarsi ai piani alti della classifica e di far vivere una costante crescita a tutti i suoi ragazzi. "L'attività dell'Under14 - spiega Senesi - sta procedendo in maniera intensa e gratificante. Il gruppo sta aumentando numericamente e sta vivendo un quotidiano processo di crescita che ci ha permesso di centrare alcune belle vittorie e di avviarci verso una degna conclusione del nostro primo campionato regionale". Sta portando frutti anche il lavoro con l'Under16 che, nell'impossibilità di costruire una squadra autonoma, ha visto l'Arezzo Rugby prestare il proprio gruppo di ragazzi al Gubbio per disputare il campionato regionale umbro-toscano. L'unione con una realtà ormai consolidata ha permesso ai ragazzi aretini di mettersi alla prova in una competizione di buon livello e di portare il loro contributo al terzo posto momentaneamente occupato dagli umbri. Nel frattempo sta procedendo anche la collaborazione tra Arezzo e Arieti volta alla condivisione di ragazzi, tecnici e strutture per lo sviluppo del minirugby nel territorio aretino. I primi frutti di questa sinergia hanno permesso di allestire delle squadre comuni nell'Under8, nell'Under10 e nell'Under12 che hanno aperto ai bambini delle due società la possibilità di debuttare in vere e proprie partite vivendo alcuni concentramenti in varie città toscane. "La stagione sta procedendo secondo i progetti - spiega Senesi - Ad inizio anno sognavamo di riuscire ad aver i numeri per schierare squadre in tutte le categorie giovanili, un obiettivo ambizioso che abbiamo raggiunto grazie alla collaborazione con gli Arieti e con altre società che ci ha permesso di far vivere a tanti piccoli rugbisti un positivo battesimo con la palla ovale".