Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Domenica sui pedali, scatta a Vitiano la prima Coppa Alberto Roggi

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Si svolgera' domenica 14 giugno a Vitiano la 1° Coppa Alberto Roggi, riservata ai ciclisti della categoria allievi. Un memorial per ricordare uno dei migliori professionisti che ha regalato la terra d'Arezzo. I capelli bianchi sempre ben pettinati, riservato, ma pronto a fornire sani consigli ai ciclisti di oggi, Roggi e' scomparso nel marzo 2013. Aveva 92 anni e fino a poche stagioni addietro aveva ancora il piglio di chi non si e' mai arreso, non solo sulle strade, ma anche nella vita quotidiana. Con questa prima Coppa lo ricordano le figlie Alessandra, Adriana e Roberta (queste ultime hanno gareggiato alla fine degli anni Ottanta con ottimi risultati). L'organizzazione e' curata dall'A.S.D.  C.S. Vitiano in collaborazione con la Ciclistica Rigutinese. La storia Nato nel 1921 a Vitiano, a diciannove anni Roggi vinse la sua prima maglia importante, quella di Campione Toscano. Gareggiava per l' U.C. Aretina e si era dedicato interamente al ciclismo nonostante le resistenze della famiglia. Buon passista che sapeva cavarsela anche in volata, Roggi era il terrore della Valdichiana in un'epoca in cui le strade asfaltate si contavano sulle dita. Suo il circuito di Cesa nel 1943 (la gara si svolge ancora oggi e ha fama nazionale). Fermo due anni a causa della Guerra, nel ‘45  Roggi ottenne 8 successi diventati ben 18 l'anno successivo. Nel 1947, lo scrittore e giornalista Vasco Pratolini gli dedico' dei versi in occasione del Giro d'Italia vinto da Fausto Coppi. Roggi era appena  passato al professionismo con la casacca della COZZI-SILGER. Quell'anno vinse il Giro dell'Umbria. Nel 1949 conquisto' la maglia piu' bella, quella tricolore, campione italiano nella categoria “indipendenti”. Il percorso La 1° Coppa Alberto Roggi partira' da Vitiano, il paese dove tutti lo conoscevano come “il bolide”. I ciclisti si dirigeranno verso Rigutino, Castiglion Fiorentino, Cesa, Marciano, Badicorte, Cesa, Montagnano, Rigutino, Vitiano, Camucia (bivio Sodo), Cortona (Cinque Vie), Camucia, Castiglion Fiorentino e arrivo a Vitiano. Partenza alle 15,30.