Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Campini: l'assessore Tanti incontra l'avvocato Zanobi

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Si riaprono le trattative per i campini davanti allo stadio. A due giorni dal raduno dell'Arezzo (mercoledì 15 luglio) e quindi dall'inizio della stagione, gli amaranto non hanno ancora risolto la questione degli allenamenti in città. Ora è il turno della nuova amministrazione che ricomincia da dove aveva lasciato la vecchia e cioè dall'incontro con l'avvocato Zanobi che cura gli interessi della famiglia Funghini. Lunedì 13 luglio alle ore 16 ci sarà un incontro tra l'assessore allo sport Lucia Tanti e l'avvocato. “E' un primo passo per cercare di risolvere la questione - dice l'assessore Tanti - Devo capire che cosa è successo. Perché i campini non ci sono più e soprattutto se la questione può essere risolta”. Oggi dunque ci sarà il primo faccia a faccia. “E' chiaro che la nostra intenzione - dice ancora l'assessore - è quella di fare restare l'Arezzo in città. E' la nostra priorità e se riusciamo a fare in modo che questo accada, riuscendo così a ridare alla squadra i campini davanti allo stadio, sarà un bene per tutti. Altrimenti vedremo di trovare un'altra soluzione”. L'Arezzo non ha più i campini dallo scorso maggio. Da quando cioè è scaduto il contratto. E' stato allora, anzi prima, che il presidente Ferretti aveva mandato la disdetta, perché - secondo il presidente - l'affitto dei campi era salito troppo e in più l'Arezzo avrebbe dovuto farci dei lavori. E così niente più campini e l'inizio dei lavori alla Nave di Castiglion Fiorentino dove la struttura è ormai pronta per accogliere l'Arezzo quando tornerà dal ritiro di Cascia. Ma il Comune non ha mai smesso di cercare soluzioni affinché l'Arezzo continui ad allenarsi in città. leggi anche: Arezzo, lami incontra Romizi e Gasperini Leggi anche: Ghinelli: "Stadio nuovo e compriamo i campi"