Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Santarcangelo nega l'anticipo. L'Arezzo gioca il 6 settembre in contemporanea con la Giostra

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Niente anticipo a sabato 5 settembre. L'Arezzo a Santarcangelo gioca domenica 6 (da definire l'orario) in concomitanza con la Giostra del Saracino. Un colpo per tutta la tifoseria e per la società che fino all'ultimo ha fatto in modo di avere l'anticipo, anche alle 20.30, ma niente da fare. Il Santarcangelo ha detto no. "Ha tirato fuori una scusa dietro l'altra - dice Stefano Brandini Dini, addetto stampa dell'Arezzo - La Coppa Italia in primis. L'Arezzo è venuto incontro in tutti i modi. Abbiamo detto che potevamo giocare anche alle 20.30, ma non hanno voluto sentire ragioni". Ciò comporta che saranno pochi i tifosi che seguiranno la squadra al debutto in Romagna, vista la concomitanza con la Giostra. Consoliamoci così. L'ultima volta che l'Arezzo ha giocato nella domenica della Giostra fu l'anno che poi vinse il campionato. Che almeno questo sia di buon auspicio.