Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tredici cartellini e 15 minuti di recupero

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Stranezze del calcio e di una giornata nel calcio dilettanti. Entrambi gli episodi sono successi nel campionato di Seconda categoria, ma in due gironi diversi. Nel raggruppamento L, a Salutio, l'arbitro ha sventolato 13 cartellini tra rossi e gialli. Un vero e proprio record per una partita che si è conclusa 1-1, l'altra squadra era il Castiglion Fibocchi. Nell'altro girone, quello N, invece succede che il direttore di gara deve concedere ben 15 minuti di recupero. Nessuno infortunio, nessun episodio lungamente contestato solo che la partita tra Terontola e Pieve al Toppo si era così incattivita da richiedere un fischio dietro l'altro. Una protesta dietro l'altra. E così alla fine (ha vinto il Terontola, per la cronaca), l'arbitro ha concesso 15 minuti di recupero. "E' stata la partita più lunga della storia", hanno commentato i giocatori all'uscita dal campo.