Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La forza di Giulia, vince torneo in carrozzina

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Il Ct Giotto festeggia con Giulia Capocci la vittoria del torneo nazionale di tennis in carrozzina "Città di Padova". La manifestazione, giunta alla sedicesima edizione, ha riunito alcuni tra i migliori tennisti italiani della disciplina ma l'atleta montevarchina, in forza nel circolo aretino, è stata la vera sorpresa con una prestazione eccellente conclusasi con il successo in finale sul bresciano Fabrizio Zola. Questa affermazione, tra l'altro, acquisisce un valore particolare per una doppia motivazione: Capocci era l'unica ragazza in un tabellone formato da soli uomini e si trattava del suo esordio assoluto in un torneo in carrozzina. Classe 1992, l'atleta fino a pochi anni fa era una valida rappresentante del tennis valdarnese e stava frequentando i corsi per diventare istruttrice nazionale, ma una malattia ne ha limitato i movimenti e ne ha così bloccato la carriera. Anziché demoralizzarsi, Capocci ha rapidamente ripreso la racchetta in mano e, pur su una carrozzina, ha riniziato ad allenarsi quotidianamente affidandosi ai tecnici del Ct Giotto. «Sono felice di aver rivissuto le emozioni e le sensazioni di qualche anno fa - afferma Capocci, - con l'unica differenza che prima ero in piedi e ora sono seduta su una carrozzina. Quando la federazione ha accolto la mia richiesta di riprendere l'attività agonistica non ho perso tempo e ho subito ripreso ad allenarmi e a giocare, affidandomi ad uno staff tecnico preparato e competente come quello del Giotto coordinato da Jacopo Bramanti».