Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Maxi multa al Montevarchi, ingiurie all'arbitro anche via facebook

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Maxi multa al Montevarchi dopo i fatti di domenica scorsa 28 febbraio. Duemila euro e la seguente motivazione: "Per essersi , propri sostenitori a fine gara, arrampicati sulla rete di recinzione lanciando cinque accendini ed una bottiglietta non completamente piena di acqua in direzione della terna arbitrale senza colpire. Il tutto accompagnato da offese e minacce. Reiterato tentativo di sfondare i vetri dello spogliatoio arbitrale con ombrelli e calci con reiterazione delle ingiurie e minacce. Calci inferti alla porta ingresso zona spogliatoi ed alla porta dello spogliatoio arbitrale che rimaneva danneggiata. A causa di tale atteggiamento la terna era costretta a sosta forzata negli spogliatoi ed a ricorrere alla scorta della Polizia,ma nonostante tale presenza l'autovettura veniva accerchiata dai sostenitori locali e colpita con calci e pugni, rimanendo danneggiata. Per invio messaggi sulla pagina personale del social network dell'arbitro di natura ingiuriosa ed intimidatoria. Sanzione limitata per il fattivo comportamento dirigenza locale. Reiterata recidiva. Resta a carico della societa' responsabile il risarcimento danni subiti dal D.G.".