Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Petrarca quarta alle finali nazionali Under 18

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Si chiude con le venete del Mestrino ad esultare: La finalissima non lascia spazio a discussioni e Bozen deve inchinarsi alla superiorità della squadra allenata da Diego Menin, che imposta la gara sulla regolarità. Sempre in vantaggio, Mestrino costruisce il proprio successo con tenacia, pallone su pallone senza mai effettuare il break decisivo. Eppure è sopra di tre, 15 a 12, a metà gara e chiude sul 34 a 27. Segno di forza e maturità. Il titolo di campione d'Italia va alla squadra migliore. La Petrarca Pallamano Arezzo lascia a Brunick il terzo posto uscendo sconfitta dalla finalina per 29 a 23. Nonostante la prova di carattere che vede le aretine chiudere la partita in rimonta, dopo un primo tempo chiuso a meno otto, il risultato rispecchia i valori del pronostico che il campo ha confermato. Del resto Romualdi e le sue citte, formazione molto giovane per la categoria, avevano già compiuto l'impresa centrando la semifinale, quindi pochi rimpianti in attesa del futuro che è dietro l'angolo pronto a dispensare nuove soddisfazioni. Importante il riconoscimento a Rebecca Romualdi, quale miglior terzino destro del torneo, e unanime soddisfazione espressa dalla FIGH e dalle società partecipanti all'evento per l'impeccabile organizzazione curata dalla società aretina. Evento che, non dimentichiamolo, ha portato ad Arezzo per tre giorni quasi duecento persone fra atleti, accompagnatori,arbitri e dirigenti federali, dimostrando ancora una volta quanto per questa città lo sport, e la pallamano in prima fila, sia un fattore essenziale di promozione a trecentosessanta gradi. Agli amici di tutta Italia che abbiamo avuto il privilegio di ospitare il presidente Riccardo La Ferla e tutta la Petrarca Pallamano rivolgono un sentito grazie ed un sincero arrivederci.