Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arezzo, chi va e chi viene: ecco i contratti

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

Eccoli qua. Uno ad uno i giocatori dell'Arezzo che a fine giugno saluteranno, quelli che rivedremo e quelli che la società spera di rivedere. Il Cavallino riparte da una buona base. Almeno dieci amaranto hanno il contratto per un altro anno. Storia ben diversa da quella della scorsa stagione quando praticamente Riccioli e Gemmi si ritrovano a fare i conti con una squadra che praticamente non c'era. Oggi è tutta un'altra storia. E il direttore tecnico potrà spendere più tempo per cercare di trattenere qualcuno il cui contratto scade il prossimo trenta giugno. A cominciare da Bearzotti e da Borra. L'esterno che è del Verona si è messo in luce fin dalla prima giornata. E' un ‘96 e il suo prestito scade tra poco più di un mese. L'Arezzo cercherà di tenerselo anche per il prossimo anno. Stesso discorso anche per Daniele Borra. Il portiere, classe 1995 arriva dall'Entella e l'infortunio di Benassi ha dato l'opportunità a Borra di non fare rimpiangere il portiere ex Lecce (a proposito Benassi tornerà al Lecce). Borra è uno degli obiettivi dell'Arezzo. Tra coloro che non rientrano invece nei piani amaranto ci sono Grossi e De Feudis. Entrambi hanno un altro anno di contratto, ma le indicazioni non sono quelle per una loro conferma. De Feudis forse meglio, ma Grossi è stata la delusione di questa stagione. La società si aspettava decisamente qualcosa di più. Quasi sicuramente non rientra nei piani amaranto anche Alessandro Polidori. L'attaccante (scadenza giugno 2017) è del Pescara dove ci tornerà. Peccato, perché nella seconda parte di stagione, Polidori è sembrato la brutta copia di quell'attaccante da dieci gol che invece i tifosi avevano apprezzato all'inizio del campionato. Tra i giocatori in scadenza c'è anche Horacio Erpen. Il fantasista è uno dei giocatori che tutti vorrebbero avere in squadra. Sia per il talento tecnico e sia per il lato umano. Uno che ha giocato pochissimo titolare, ma che si è sempre fatto trovare pronto quando è stato necessario. Erpen “scade” il 30 giugno. Sarò riconfermato? Bella domanda, anche perché prima di rispondere Gemmi e Riccioli dovranno capire quali sono le intenzioni della Lega a proposito degli Over. Ovvero quanti potranno essere messi in squadra.