Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Uc Aretina, lettera del Comune: "Via dallo stadio"

Sede Uc Aretina

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

La bagarre tra Comune, Us Arezzo e Uc Aretina non si spegne. Anzi. Adesso arriva l'aut aut dell'amministrazione comunale che con una lettera protocollata e inviata alla società ciclistica, all'ufficio legale del Comune e agli assessorati al Patrimonio ed allo Sport intima all'Unione Ciclistica Aretina lo sgombero dai locali dello Stadio Comunale. Una vicenda cominciata ormai mesi fa (l'Us Arezzo che ha in concessione lo Stadio Comunale ha deciso di adibire quello spazio per la creazione del Museo Amaranto) e che vede da una parte il Museo Amaranto, appunto, che ha in mano una lettera firmata da patron Ferretti e dall'altra la società ciclistica che non sa dove altro andare e che a chiare lettere ha detto: “Il Comune ha creato questa situazione e il Comune deve risolverla. Noi da qui non ce ne andiamo. E' un anno che attendiamo la nuova sistemazione che l'amministrazione ci avrebbe dovuto mettere a disposizione e stiamo ancora aspettando”. Nel mezzo c'è il Comune che adesso ordina lo sgombero dopo, di fatto, aver offerto alla società ciclistica almeno tre soluzioni. “Mi dispiace essere arrivati a questo punto - dice l'assessore allo Sport Lucia Tanti - ma è un anno che cerchiamo di risolvere la situazione con miti consigli, purtroppo non siamo arrivati a nessuna soluzione e la lettera di sgombero era un atto inevitabile. Adesso la società ha una settimana di tempo per dirci quale delle tre soluzioni individuate può essere adatta”. Di fatto però la società aveva già rifiutato ogni proposta giudicandola inadeguata. “Noi ci siamo adoperati per trovare numerose soluzioni, e nessuna andava mai bene. Possiamo provare a trovarne un'altra se necessario - prosegue l'assessore - ma una cosa è certa, lì non possono più stare. O vanno negli immobili comunali che possiamo mettere loro a disposizione, oppure trovano da soli un'altra sistemazione. Non possono continuare ad occupare in maniera impropria i locali dello stadio, senza alcun titolo e cambiando serrature”. Il Comune concede quindi sette giorni per lo sgombero: se entro domenica non accadrà niente scatterà l'uso della forza per liberare i locali. “Ho grande rispetto per l'Uc Aretina - continua Lucia Tanti - è una società storica che fa tante cose per il territorio e alla quale va tutto il mio apprezzamento, ma le regole valgono per tutti, e se lo sport non rispetta le regole non è sport”. “Noi non ci sentiamo degli abusivi - replicava settimane fa l'Uc Aretina - questa al momento è l'unica nostra casa”. Una casa dalla quale hanno ricevuto lo sfratto. Sette giorni per trovare una soluzione.