Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Un conto corrente per l'Arezzo: "Già pagata la trasferta per Olbia"

Paolo Di Basilio
  • a
  • a
  • a

Un conto corrente per aiutare l'Us Arezzo in vista, si spera, dell'esercizio provvisorio. Lo ha aperto Orgoglio Amaranto che detiene l'1% delle quote della società ed ha avviato la campagna "Arezzo non muore". In poche ore sono stati già raccolti i soldi per la trasferta a Olbia. "Ora ci attendiamo che i giocatori recepiscano questo segnale", è stato detto durante la conferenza. Per aiutare l'Arezzo si può fare un bonifico nel conto aperto da Orgoglio Amaranto. Per importi da 10 a 50 euro è prevista la consegna di una tesserina, per quelli più alti fino ai 1.000 euro una pergamena. "UN CONTO CORRENTE PER AIUTARE L'AREZZO" (Guarda il video) La raccolta fondi è basilare in vista della scadenza del 15 marzo quando il tribunale si pronuncerà sull'istanza di fallimento presentata nei giorni scorsi. Per ottenere l'esercizio provvisorio bisognerà dimostrare di avere fondi a disposizione per continuare la stagione. Cruciale anche il ruolo degli imprenditori: "Coloro che vorranno donare più di 1.000 euro - ha detto Roberto Cucciniello - saranno messi in contatto con l'amministrazione comunale che si sta muovendo per trovare imprenditori disposti ad aiutare la società". SERVIZIO COMPLETO SUL CORRIERE DI AREZZO DEL 27 FEBBRAIO E NELL'EDICOLA DIGITALE