Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Montevarchi, coltivavano marijuana nei vasi: in casa anche i manuali per curare le piante

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

I finanzieri della compagnia di San Giovanni Valdarno, in provincia di Arezzo, nell’ambito del dispositivo di controllo economico del territorio, hanno scoperto, all’interno di un’abitazione di Montevarchi, una piantagione di canapa indica ed hanno segnalato i due soggetti responsabili dell’illecita detenzione. Nel corso dei controlli, dopo aver notato gli atteggiamenti sospetti di una coppia di soggetti, un marocchino ed un italiano, entrambi già noti al reparto della Guardia di Finanza per la frequentazione di ambienti legati allo spaccio di stupefacenti, i finanzieri hanno proceduto ad un breve pedinamento, che li ha condotti presso l’abitazione di uno dei due. Gli ulteriori accertamenti svolti hanno permesso di rilevare la presenza di piante verdi invasate della forma tipica della cannabis. Effettuato l’accesso, è stata rinvenuta una mini coltivazione di piante di marijuana, nonché la presenza di manuali di istruzioni e quant’altro utile per una corretta cura delle piantine. Pertanto, i due soggetti sono stati segnalati alle competenti autorità per l’illegittima coltivazione ed è stato operato il sequestro della marijuana rinvenuta. L’attività svolta dalle fiamme gialle valdarnesi, ultima di una lunga serie di sequestri di sostanze stupefacenti nel territorio comunale di Montevarchi e in tutto il Valdarno, rientra nell’ambito delle ricorrenti attività di monitoraggio del territorio, poste in essere dalla Guardia di Finanza, anche nello specifico e delicato settore del contrasto agli altri illeciti in materia di sostanze stupefacenti.