Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

La Ferla: "Giudice di pace? Scelte politiche miopi"

Riccardo La Ferla

Francesca Muzzi
  • a
  • a
  • a

“Sono sorpreso, rammaricato e deluso per la piega che ha preso la questione. E mi dispiace per la gente della Valtiberina, alla fine a rimetterci sono soprattutto loro”. Riccardo La Ferla, ex sindaco di Anghiari, interviene oggi in merito alla dibattuta vicenda del Giudice di Pace, servizio “bocciato” di recente dall'Unione dei Comuni. “Quando ero nella giunta dell'ente comprensoriale – dice la Ferla – avviamo un serrato confronto con il Ministero di Grazia e Giustizia per non perdere questo servizio. Fu un lavoro intenso e anche difficile, ma che alla fine portò i suoi frutti. Tanto che il Ministero decise di riaprire i termini della questione, consentendo alla Valtiberina di avere nuovamente il proprio Giudice di Pace. Segnalo anche che sull'argomento, al tempo, tutti i comuni facenti parte dell'Unione dettero il loro assenso per andare a fondo e centrare l'obiettivo. Oggi qualcosa evidentemente è cambiato. Per me si tratta esclusivamente di scelte politiche miopi e senza respiro”. Due gli aspetti della vicenda che rammaricano La Ferla. articolo in edicola e on line http://edicola.corrierediarezzo.it/corriere/books/161027arezzo/