Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Pizzaiolo ruba l'auto alla fornaia e tenta furto

default_image

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

I carabinieri della Tenenza di Sansepolcro sabato 8 aprile 2017 hanno sottoposto a fermo un ventisettenne pizzaiolo ucraino, residente in Valtiberina. Il giovane, il pomeriggio precedente, aveva commesso una serie di furti nel centro storico biturgense. In rapida sequenza, si era dapprima introdotto in un'abitazione venendo scoperto e messo in fuga dal proprietario. Da lì a poco aveva sottratto l'autovettura Nissan Qashqai di una fornaia con le chiavi che le aveva rubato alcuni minuti prima dal laboratorio del forno. E' bastato poco ai Carabinieri della Tenenza per concentrare i sospetti su di lui per i suoi precedenti specifici: solo qualche giorno prima aveva rubato allo stesso modo un'autovettura a Città di Castello poi abbandonata a San Giustino (Perugia), dopo essere stato intercettato ed inseguito da una pattuglia di Carabinieri della locale Stazione; infatti i due denuncianti lo hanno riconosciuto subito tra le foto segnaletiche dei maggiori sospettati. I Carabinieri di Sansepolcro lo hanno rintracciato nell'abitazione che condivide con la madre; aveva ancora con sé le chiavi dell'autovettura Nissan Qashqai rubata, che nel frattempo era stata rinvenuta in un parcheggio poco distante e restituita alla proprietaria. Il veicolo era stato tra l'altro danneggiato a seguito di un incidente su cui sono in corso accertamenti. Il giovane è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto ed associato presso la Casa Circondariale di Arezzo per l'attuale pericolo di fuga: era in procinto di trasferirsi in Austria tra qualche giorno.