Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Arrestata famiglia di spacciatori: si facevano pagare il 20% in più per le consegne nei paesi vicini

Antonella Lunetti
  • a
  • a
  • a

A conclusione di un'attività investigativa finalizzata al contrasto del traffico illecito di sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato di Polizia di Sansepolcro hanno dato esecuzione a tre ordinanze di custodia cautelare nei confronti di un intero nucleo familiare composto da tre cittadini albanesi residenti da anni a Sansepolcro, genitori cinquantenni e figlio venticinquenne, tutti responsabili in concorso del reato continuato di produzione e spaccio di sostanza stupefacente di tipo cocaina. L'intero nucleo familiare si muoveva già da tempo con disinvoltura spacciando cocaina in qualsiasi orario e zona della vallata, raggiungendo anche quotidianamente Pieve Santo Stefano, Caprese Michelangelo, Anghiari, San Giustino e Città di Castello, ma con l'accortezza e la particolarità di far pagare quasi il 20% in più tali consegne, forse anche per tale ragione molto spesso erano i clienti a recarsi nei pressi della loro abitazione di Sansepolcro.