Vietato dire non ce la faccio più

Il cuore del Conolly

16.08.2016 - 09:05

0

Ci sono suoni, odori, luoghi che nel momento in cui li viviamo ci riportano altrove. Marcel Proust la chiamava "intermittenza del cuore", come quando ne “La strada di Swann” il biscotto Madeleine riporta alla memoria le giornate con la zia.
Ma esiste anche un'intermittenza del cuore collettiva perché esiste una memoria collettiva che è quella che riguarda ciò che non abbiamo vissuto, ma che ci hanno raccontato e tramandato.
Siena è una città che proprio per la sua storia, è ricca di questi luoghi. Uno di questi è sicuramente il San Niccolò, oggi sede universitaria, ma prima Ospedale psichiatrico.
Quelle mura racchiudono in sé la storia di tutti coloro che vi sono passati, quando il malato psichiatrico, prima della legge Basaglia del 1978 era concepito come qualcuno da contenere, prima ancora che da curare e raccoglieva i casi più diversi. Nei primi anni del Novecento bastava essere ribelli per essere "rinchiusi in manicomio", diventò uno strumento di repressione politica, sociale. Là venivano collocate anche persone senza reali problemi psichiatrici, ma le "persone scomode", addirittura i bambini non voluti, abbandonati.
Oggi quel luogo da racconto di dolore è diventato un luogo di gioia, dove gli studenti si incontrano, conseguono i loro risultati, ma per tutti rimane "il manicomio". Tra quelle mura è rimasto però anche un luogo inutilizzato: il padiglione Conolly che sta cascando a pezzi, sotto gli occhi impotenti di chi ogni giorno passa di lì. Poi un giorno, Andrea Friscelli, il fondatore della Cooperativa La proposta nata in seguito alla legge Basaglia, con l'obiettivo di inserire nelle proprie attività soggetti con disagio psichiatrico o in situazioni di marginalità sociale, passando lì davanti ha deciso che era il momento di fare qualcosa per salvare il Conolly.
Oggi il padiglione è infatti in gara tra i “Luoghi del cuore”, la campagna promossa dal Fai per salvare posti abbandonati che appartengono alla nostra storia.
Il padiglione Conolly era quello dedicato ai cosiddetti clamorosi, agli agitati. Quelle mura raccontano ancora quel dolore tramite i segni di coloro che contavano i giorni verso una libertà che non arrivava mai, da una società e da una scienza che non aveva ancora imparato come prendersi cura di loro nella maniera adeguata. Lo dobbiamo a quelle persone il salvataggio del Conolly, hanno passato le loro esistenze da scomodi, da invisibili. Dobbiamo noi, oggi, restituire loro una dignità, conservando la loro memoria. Che è anche la nostra.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Attacchi hacker e fake news, "è iniziata l'era della cyber war"

Attacchi hacker e fake news, "è iniziata l'era della cyber war"

Bratislava, 22 ott. (askanews) - L'era della guerra cibernetica "è già cominciata". Lo sostengono i massimi esperti di cyber security riuniti a Bratislava per il "Global press event" di Eset, una società leader nel settore. Non ci sono soltanto gli attacchi di hacker appoggiati dai militari e i virus informatici per destabilizzare interi Paesi. La cyber war è fatta anche di fake news per colpire ...

 
Carcere evasori, Bonafede: "Risultato epocale, segnale importante a cittadini onesti"

Carcere evasori, Bonafede: "Risultato epocale, segnale importante a cittadini onesti"

(Agenzia Vista) Roma, 22 ottobre 2019 Carcere evasori, Bonafede risultato epocale, segnale importante a grandi evasori Le parole del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al termine del Consiglio dei Ministri. Nel corso del vertice di maggioranza che ha anticipato la riunione, si è trovata la quadra sul tema del carcere ai grandi evasori. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Carcere evasori, Bonafede: "Non temo modifiche in Parlamento"

Carcere evasori, Bonafede: "Non temo modifiche in Parlamento"

(Agenzia Vista) Roma, 22 ottobre 2019 Carcere evasori, Bonafede non temo modifiche in Parlamento Le parole del Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede al termine del Consiglio dei Ministri. Nel corso del vertice di maggioranza che ha anticipato la riunione, si è trovata la quadra sul tema del carcere ai grandi evasori. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Brexit, Lamberts (Verdi): "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì"

Brexit, Lamberts (Verdi): "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì"

(Agenzia Vista) Strasburgo, 21 ottobre 2019 Brexit, Lamberts (Verdi): "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì" "Inverosimile voto Parlamento Ue su accordo giovedì". Così il il copresidente del gruppo dei Verdi Philippe Lamberts, intervenuto al termine di una Conferenza dei Presidenti presso la sede di Strasburgo del Parlamento Europeo sul tema della Brexit. Fonte: Agenzia Vista / ...

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019