Vietato dire non ce la faccio più

Il bullismo è per i perdenti

03.10.2016 - 11:11

0

Emilie, Carolina, Amanda, Nadia, Andrea.
Sono solo alcuni dei giovani che si sono tolti la vita negli ultimi anni perché vittime di bullismo. Chi francese, chi canadese, chi italiana, età diverse, motivi diversi che li avevano resi facili bersagli, ma accomunati da questo: vittime della stessa atrocità, il bullismo.
Emilie si è tolta la vita a 17 anni, solo dopo un po' di tempo i genitori hanno ritrovato il suo diario e si sono dati risposta alla domanda più terribile: “perché?”.
Oggi le parole scritte da quella adolescente, che sognava di diventare veterinaria, stanno facendo il giro del mondo. I genitori hanno scelto di divulgarle perché possano essere di aiuto a chi sta subendo le stesse violenze e come monito agli artefici di tanto dolore.
In quelle pagine ci sono racconti di derisione, umiliazione, vessazione. Si sentiva diversa lei, per come vestiva, perché più introversa.
Perché non era come loro.
Già, perché le vittime di bullismo parlano sempre di “me” e di “loro”, come una sorta di guerra “uno contro tutti”.
La sensazione di essere messa al muro, costantemente. La paura di fare o dire qualcosa di sbagliato. Il desiderio di diventare trasparente, di sparire. Per sempre. La voglia di gridare “che vi ho fatto per meritarmi questo?”, sotto le risate dei complici, come complici quelli che si voltano dall’altra parte. Questo è quello che deve aver provato anche Carolina, la quattordicenne di Novara che si è tolta la vita gettandosi nel vuoto perché vittima di cyberbullismo. Stesso crimine che ha spinto al suicidio la piccola Nadia nel 2014 a Cittadella, le scrivevano “ucciditi” sui social. E lei non ha trovato altra via di uscita che farlo.
Si è salvata invece, all'inizio dell’anno, un’altra piccolina a Pordenone. Si è gettata dalla finestra, ma è sopravvissuta. Alcuni di noi possono solo immaginare quanto dolore e solitudine si possa provare per compiere una scelta del genere, altri di noi hanno subito bullismo, quando ancora non aveva questo nome, ma le ferite erano le stesse.
Altri ancora tra noi sono i bulli. Ogni volta che prendete in giro il compagno di classe, a volte con aria di scherno perché grassottello, perché brufoloso, perché troppo magro, perché gli piace studiare o perché invece non ha buoni voti, state facendo un danno enorme. Uno scherzo è tale se si ride in due, altrimenti si chiama umiliazione. Ogni volta che prendete di mira qualcuno perché lo sentite diverso da voi, passando dallo scherzo alla vera e propria persecuzione, perché è disabile, è straniero, è “una facile”, è “omosessuale”, lo state poco a poco uccidendo. Perché se c’è chi arriva all’estremo gesto del suicidio, c'è chi continua ad andare avanti, ma ammalandosi di depressione, di disturbi del comportamento alimentare. Ogni volta che avete voglia di sentirvi grandiosi deridendo il compagno sovrappeso o la compagna “chiacchierata”, fermatevi un attimo e immaginatevi tra venti anni. Fermatevi a pensare a cosa avranno imparato loro e a cosa avrete imparato voi. Loro avranno sicuramente imparato a dover essere forti, a lottare di fronte alle avversità, a far uscire la barca dalla tempesta senza nessun aiuto se non quello di se stessi, a piangere, asciugarsi le lacrime e ricominciare. Voi cosa avrete imparato? Nulla.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Regionali Marche, Santori: "Programma unitario per unire le forze della sinistra"

Regionali Marche, Santori: "Programma unitario per unire le forze della sinistra"

(Agenzia Vista) Pesaro, 20 febbraio 2020 Regionali Marche, Santori Programma unitario per unire le forze della sinistra Scontro a distanza a Pesaro tra Salvini, che apre la campagna elettorale nelle Marche, e le Sardine riunitesi in una piazza a poche centinaia di metri. Il leader delle Sardine Santori: "Più che un candidato unitario serve partire da un programma che unisca le forze di sinistra" ...

 
Video Botta e risposta su Instagram tra Francesco Totti e Vasco Rossi: una storia che lascia Senza parole
Social

Video Botta e risposta su Instagram tra Francesco Totti e Vasco Rossi: una storia che lascia Senza parole

Simpatico botta e risposta video su Instagram tra Francesco Totti e Vasco Rossi. L'ex capitano della Roma si è presentato alla festa della cognata Silvia, sorella di Ilary Blasi, mascherato da Blasco. Silvia, infatti, ha compiuto 40 anni e per l'occasione ha organizzato una festa in maschera: ognuno doveva presentarsi vestito come un o una cantante. Totti ha scelto Vasco, poi ha postato una foto ...

 
"Patrick Zaki libero", fiaccolata a Roma: Italia prema su Egitto

"Patrick Zaki libero", fiaccolata a Roma: Italia prema su Egitto

Roma, 20 feb. (askanews) - "Patrick libero", "Patrick libero": è lo slogan ripetuto con forza alla fiaccolata che si è svolta davanti al Pantheon, a Roma, per chiedere la liberazione di Patrick Zaki, il giovane studente egiziano, iscritto a un master dell'Università di Bologna, arrestato nei giorni scorsi al suo rientro al Cairo, in Egitto, con l'accusa di istigazione a proteste e propaganda di ...

 
Droga, Salvini: "Voglio spacciatori con palle incatenate ai piedi ai lavori forzati"

Droga, Salvini: "Voglio spacciatori con palle incatenate ai piedi ai lavori forzati"

(Agenzia Vista) Pesaro, 20 febbraio 2020 Droga, Salvini: "Voglio spacciatori con palle incatenate ai piedi ai lavori forzati" "Voglio spacciatori con palle incatenate ai lavori forzati". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, parlando dal palco durante un comizio a Pesaro. Fonte: Facebook/Matteo Salvini Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Video Botta e risposta su Instagram tra Francesco Totti e Vasco Rossi: una storia che lascia Senza parole

Social

Video Botta e risposta su Instagram tra Francesco Totti e Vasco Rossi: una storia che lascia Senza parole

Simpatico botta e risposta video su Instagram tra Francesco Totti e Vasco Rossi. L'ex capitano della Roma si è presentato alla festa della cognata Silvia, sorella di Ilary ...

20.02.2020

Il paradiso delle signore, anticipazioni su Adelaide di Sant'Erasmo. Cosa accadrà alla contessa

Soap

Il paradiso delle signore, anticipazioni su Adelaide di Sant'Erasmo. Cosa accadrà alla contessa

Il paradiso delle signore dovrà fare a meno di tre settimane di Adelaide di Sant'Erasmo, la contessa impersonata da Vanessa Gravina. L'attrice inizia oggi, 20 febbraio, al ...

20.02.2020

Video. Foto prima della neve, Samanta Togni si mette in posa ma il marito la prende in giro e non scatta

Social

Video Foto prima della neve, Samanta Togni si mette in posa ma il marito la prende in giro e non scatta

"Quando aspetti la foto e lui si diverte così". E' il commento che Samanta Togni affida all'ennesimo video pubblicato sulle Instastories del suo profilo Instagram. La ...

20.02.2020