Vietato dire non ce la faccio più

Andrea e la favola degli occhiali

24.10.2016 - 11:22

0

“C'era una volta un signore tanto buono che regalava gli occhiali ai bambini poveri”. Questo potrebbe essere l’incipit de La favola degli occhiali, ma a volte la realtà è persino più bella della fantasia. E quel signore buono esiste davvero, si chiama Andrea Garagnani, ha 65 anni e un negozio di ottica a Bologna. Negozio che esiste da 90 anni, da quando suo nonno nel ’26 lo fondò. E’ quest’attività che ha tracciato la vita della famiglia Garagnani da tre generazioni e che si sta avviando alla quarta “sono felice di passare il testimone a mia figlia”.
Proprio per festeggiare l'anniversario ci voleva un’idea. Ma una vera festa significa condivisione, solidarietà. Questo è quello che ha imparato Andrea nel corso della vita.
“Fin da bambino mi hanno insegnato che era importante fare qualcosa per gli altri. Sono cresciuto con l'idea che la solidarietà sia parte integrante della vita di ognuno di noi”. Andrea da ragazzino è stato scout, poi volontario della Pubblica assistenza e da qualche anno partecipa a missioni in Africa. Per festeggiare davvero ci voleva un gesto di amore: donare occhiali ai minori in situazioni di disagio economico. “Appena ho fatto questa proposta, il Comune di Bologna mi ha aiutato, grazie ai servizi sociali, nella ricerca di questi bambini. La mia città ha dato tanto a me e alla mia famiglia. Volevo fare qualcosa per ricambiare”. Inizia così il progetto La favola degli occhiali, per cui sono stati organizzati eventi con controlli gratuiti della vista, giochi, visite alla Cineteca di Bologna. “Il momento più bello? Una bambina che ci ha portato un disegno con scritto “Grazie per i miei nuovi occhiali, che bello vederci!”. Quel disegno è appeso nel negozio di Ottica e per Andrea vale più di tanti altri traguardi raggiunti.
La favola degli occhiali è una storia che riempie il cuore e che ha donato lenti nuove a tutti noi, come scrive Margaret Mazzantini: “Persone benefiche che incontri per caso e ti viene voglia di abbracciare, perché ti sorridono dal fondo della loro esperienza umana e di colpo ti risarciscono dell'altra metà del mondo, quella accasciante delle persone rinserrate nella loro pozza di buio”. In un mondo in cui siamo bersagliati da notizie terribili, questa storia ci regala la possibilità di vedere che del buono c'è, che le persone perbene ancora esistono, che è pieno di favole intorno a noi, basta aver voglia di scoprirle.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini

Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti. Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza

Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti nella giornata di scontri. Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
Barcellona in fiamme, proteste in piazza

Barcellona in fiamme, proteste in piazza

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Barcellona in fiamme proteste in piazza Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti nella giornata di scontri.Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale"

L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale"

(Agenzia Vista) Firenze, 18 ottobre 2019 L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale" "Cantone esempio a livello internazionale". Così Matteo Renzi all'apertura della decima edizione della Leopolda. /courtesy Facebook Matteo Renzi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019