Vietato dire non ce la faccio più

Iacopo Melio e il traguardo della pet therapy

11.12.2017 - 11:19

0

Chi ha un animale lo sa. Sa in quanti modi gli ha cambiato la vita dal momento in cui è arrivato e in quanti modi continua a cambiargliela ogni giorno. Chi ha un animale conosce meglio di altri il significato di espressioni come "amore incondizionato", "riconoscenza", "prendersi cura". Perché se hai un cane, un gatto, sai cosa significa lasciare l'angolo più comodo del divano a qualcunaltro, sai cosa significa addentare un panino con qualcuno che mangia le briciole dal tuo maglione, uscire con pioggia, neve e grandine all'alba perché c'è qualcuno che ha bisogno di te per fare la pipì. Chi ha un animale sa cosa significa sentirsi osservato, guardato, studiato eppure mai giudicato.
Un cane ti correrà incontro e ti leccherà la faccia ogni mattina senza pensare che hai un brutto aspetto, quando riderai scodinzolerà, quando piangerai e sarai più triste poggerà la sua testa sul tuo braccio. Non giudicherà le tue risate, le tue lacrime. Sarà triste quando tornerai più tardi da lavoro o uscirai la sera, sarà felice quando ti vedrà rientrare. Ma ancora una volta non ti giudicherà.
Ecco perché lo scambio affettivo con l'animale apporta benefici anche allo stato di salute. Già nel 1800 alcuni medici e psichiatri inserivano gli animali nei programmi terapeutici. Poi nel 1953 fu lo psichiatra infantile Boris Levinson ad accorgersi che il suo cane, in molti casi, era la chiave di accesso per entrare in contatto con i pazienti autistici.
Inizia così il percorso della pet therapy accolta sempre con più entusiasmo anche per le nuove consapevolezze della società nei confronti degli animali.
Iacopo Melio, nei mesi scorsi, ha lanciato una campagna di raccolta fondi con la sua Onlus Vorrei prendere il treno, per portare per un anno la pet therapy nel reparto di Pediatria dell'Ospedale Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli, in provincia di Firenze.
È stato possibile anche grazie alla sensibilizzazione di tantissime persone che scrivevano quotidianamente a Iacopo per raccontare quanto il loro animale fosse stato strumento di conforto e sostegno durante una malattia.
Oggi i piccoli ricoverati dell'ospedale di Bagno a Ripoli avranno una cura in più. Coccolare ed essere coccolati, tornare alla quotidianità con un semplice gesto di una carezza da dare, il prendersi cura, entrare in relazione con l'altro.
Queste sono alcune delle cose che si possono fare con la pet therapy perché le relazioni hanno potere terapeutico. E con gli animali c'è anche qualcosa in più: il loro sguardo non sarà mai per i bambini lo specchio in cui vedere il riflesso della propria malattia, ma quello di una nuova opportunità.
Iacopo Melio ha raggiunto anche questo traguardo. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini

Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Fiamme e fuoco a Barcellona paralizzata dalle proteste, le immagini Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti. Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza

Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Barricate e scontri a Barcellona, mezzo milione in piazza Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti nella giornata di scontri. Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev ...

 
Barcellona in fiamme, proteste in piazza

Barcellona in fiamme, proteste in piazza

(Agenzia Vista) Roma, 18 ottobre 2019 Barcellona in fiamme proteste in piazza Oltre mezzo milione di persone scese in piazza a Barcellona, cariche della polizia e arresti. Le proteste contro la condanna al carcere per i nove leader separatisti catalani. Almeno 44 i feriti nella giornata di scontri.Le riprese dell'onorevole Palazzotto. Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale"

L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale"

(Agenzia Vista) Firenze, 18 ottobre 2019 L'applauso della Leopolda a Cantone, Renzi: "Esempio a livello internazionale" "Cantone esempio a livello internazionale". Così Matteo Renzi all'apertura della decima edizione della Leopolda. /courtesy Facebook Matteo Renzi Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev agenziavista.it

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019