Pistoia, l'arte italiana dal Boom alla crisi e alla Contestazione

A Palazzo Buontalenti la seconda tappa di "Italia Moderna"

10.10.2019 - 18:30

0

Pistoia, 10 ott. (askanews) - La seconda parte della storia, quella che ci porta fino alle radici del presente. A Palazzo Buontalenti la Fondazione Pistoia Musei presenta la seconda tappa della mostra "Italia Moderna", che in questo caso copre il periodo 1960-1975, ossia il periodo tra "Il benessere e la crisi", vissuto attraverso le opere degli artisti italiani delle collezioni di Intesa Sanpaolo. A curare l'intero progetto, che nella prima tappa ha visto raccontato il quindicennio 1945-1960, sempre Marco Meneguzzo.

"Non sempre l'arte va di pari passo con la politica o il costume - ha spiegato il curatore ad askanews - a volte va avanti, a volte resta un po' attardata. In questo caso è molto coerente: in mostra per esempio ci sono due sezioni, una è dedicata all'Arte programmata, che rispecchia l'idea che l'industria ha un'arte per tutti, un'arte moltiplicata. Dall'altra parte abbiamo la Pop, e questa che cos'è se non l'immagine, l'oggetto, il lucente, l'orizzonte quotidiano finalmente più ricco dopo la miseria dei decenni passati".

Lo scenario, come si vede, è quello di un cambimento radicale per il Paese, quello della mutazione antropologica ipotizzata da Pasolini. Uno scenario che è ricco di momenti contraddittori, di storie diverse, che però poi convergono verso il periodo di ribellione e di crisi con cui si conclude l'indagine artistica della mostra.

"E poi naturalmente - ha concluso Meneguzzo - c'è la Contestazione, che pensa che una società opulenta come quella propugnata, guarda caso, da una società industriale che vuole l'arte per tutti e pure dalla Pop che immagina 'un tostapane in ogni tavola', debba tornare alle origini, a un'originarietà che è quella delle cose veramente essenziali della vita. E alla fine ecco l'idea dell'artista che in una società mutata, che si riteneva fosse pre rivoluzionaria, si domanda e si interroga sul proprio ruolo".

Nella mostra pistoiese, comunque, oltre a tutte le suggestioni storiche si ha anche l'opportunità di confrontarsi direttamente con una serie di opere e di artisti che hanno lasciato un segno a prescindere, e basta citare Giulio Paolini o Kounellis per inquadrare la portata del discorso. Ma una parola, prima di chiudere, vorremmo dedicarla a Gianni Colombo e ai suoi Spazi elastici. Entrarci dentro oggi resta un'esperienza di modernismo, ma diventa, in qualche modo, una precognizione sulla trama di fondo delle nostre vite digitali. Solo per questo ne vale la pena.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dazi, Mattarella: "Reciproca imposizione sarebbe controproducente"

Dazi, Mattarella: "Reciproca imposizione sarebbe controproducente"

(Agenzia Vista) Washington, 16 ottobre 2019 Dazi, Mattarella: "Reciproca imposizione sarebbe controproducente" "Reciproca imposizione sarebbe controproducente". Lo ha detto il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nella conferenza stampa congiunta con Donald Trump. Fonte: Quirinale Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Arrivate a Ciampino le bare dei due agenti uccisi a Trieste

Arrivate a Ciampino le bare dei due agenti uccisi a Trieste

Roma, 16 ott. (askanews) - Le bare di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego sono arrivate all'aeroporto militare di Roma-Ciampino in provenienza da Trieste, dove si sono tenuti i funerali solenni dei due agenti della Polizia uccisi durante una sparatoria in questura da un uomo arrestato, che è riuscito ad impossessarsi delle loro pistole e a scappare all'esterno, dove è stato fermato dai loro ...

 
Emergenza climatica, in Consiglio Regionale del Piemonte una seduta aperta sull'ambiente

Emergenza climatica, in Consiglio Regionale del Piemonte una seduta aperta sull'ambiente

(Agenzia Vista) Piemonte-VdA, 16 ottobre 2019 Emergenza climatica, in Consiglio Regionale del Piemonte una seduta aperta sull'ambiente Il Consiglio Regionale del Piemonte ha tenuto una seduta d'aula aperta sul tema dell'ambiente con interventi dei consiglieri regionali e associazioni ambientaliste, atenei, enti locali e associazioni di categoria, presenti al dibattito in Aula anche i ragazzi di ...

 
Innovazione e sostenibilità, De Micheli: "Temi entrati anche in infrastrutture e trasporti"

Innovazione e sostenibilità, De Micheli: "Temi entrati anche in infrastrutture e trasporti"

(Agenzia Vista) Roma, 16 ottobre 2019 Innovazione e sostenibilità, De Micheli: "Temi entrati anche in infrastrutture e trasporti" "Innovazione e sostenibilità temi entrati anche in infrastrutture e trasporti". Così il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, intervenuta a margine di un convegno a Palazzo Wedekind su Ricerca, Innovazione e Sostenibilità a cura del gruppo ...

 
"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni" e lo spettacolo di sabbia

La rassegna

"Arezzo Classica" apre con "Le Quattro Stagioni"

“Le Quattro Stagioni” di Vivaldi diventano spettacolo di sabbia per inaugurare “Arezzo Classica” la rassegna dedicata alla grande musica sinfonica e da camera voluta da ...

12.10.2019

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano un "ponte" tra Arezzo e Parigi con la musica contemporanea

Il festival

"Sud Wave", Mauro Valenti e Sugar lanciano il festival

Parigi chiama, Arezzo risponde: un’onda di musica connetterà l’Europa del sud. Dai concerti in Francia alla “borsa mercato” della migliore musica contemporanea, all’omaggio ...

07.10.2019

Stagione di prosa al Teatro Petrarca: su il sipario a novembre con "La scuola delle mogli"

Arezzo

Stagione Teatro Petrarca: su il sipario a novembre 

Si alza il sipario sulla stagione teatrale che la Fondazione Guido d’Arezzo, insieme alla Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Comune di Arezzo, propongono al Teatro ...

05.10.2019