"L'ufficiale e la spia", Seigner: contro razzismo e fake news

Dal 21 novembre il film di Polanski con Dujardin e Louis Garrel

18.11.2019 - 20:00

0

Roma, (askanews) - Un'accurata ricostruzione, la storia di come un singolo uomo possa superare ogni barriera in nome della giustizia, un monito per il futuro in un momento in cui l'antisemitismo ha ripreso piede: il film di Roman Polanski "L'ufficiale e la spia", nei cinema dal 21 novembre, è questo e molto altro.

A Roma il produttore Luca Barbareschi e l'attrice Emmanuelle Seigner, moglie del regista, hanno presentato questo racconto minuzioso ma anche epico: il racconto di come un uomo, l'ufficiale George Picquart, sia riuscito a schierarsi contro i vertici militari e dello stato quando, nel 1895, il capitano ebreo Alfred Dreyfus venne ingiustamente condannato per spionaggio. Seigner, che è una delle interpreti del film, con Jean Dujardin e Louis Garrel, spiega:

"E' un film piuttosto ambizioso, c'è voluto del tempo per farlo ma arriva in un momento perfetto in cui l'Europa... C'è una frase del colonnello Picquart nel film che dice 'quando una società arriva a quel punto vuol dire che è in decomposizione'. Credo che siamo proprio in un periodo così, in cui c'è moltissimo antisemitismo, di razzismo, della paura dello straniero, dell'altro, e di fake news, in cui le mensogne sembrano più importanti delle verità. Il colonel Picquart, Emile Zola, tutti loro fanno di tutto per difendere un uomo, una causa, la verità. Ci si rende conto nel film che l'essere umano non è evoluto molto, non impara dalla propria storia".

Polanski mostra come per far emergere la verità, nel caso dell'affaire Dreyfus, siano stati importanti la stampa libera, gli intellettuali che si schierarono a suo favore, come Emile Zola, mentre il popolo lo condannava ancor prima delle sentenze. Il suo, in qualche modo, è anche un film contro le condanne mediatiche e i populismi.

"Noi ci siamo dimenticati che l'Europa si è menata sempre, abbiamo avuto guerre sempre, ora ci sembra di vivere in pace ma è cinquant'anni, può scoppiare una guerra mondiale domani mattina, perché oggi la tecnologia è fuori controllo, la verità, i contenuti non sono più gestiti, e il populismo porta alla gente che impazzisce".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Tu si que vales, la piccola acrobata che fa venire a Belen Rodriguez la voglia di avere una bimba. Il video
Televisione

Video Tu si que vales, la piccola acrobata che fa venire a Belen Rodriguez la voglia di avere una bimba

L'acrobatica di Grugliasco per la finale di Tu si que vales porta sul palcoscenico della finale dello show di Canale 5 un numero di alta difficoltà con tema natalizio. Ancora una volta i ginnasti, tra cui alcuni giovanissimi, lasciano letteralmente a bocca aperta con acrobazie mozzafiato, salti, volteggi. E Belen Rodriguez ha di nuovo parole d'affetto per una delle bimbe del gruppo: "Ho già detto ...

 
Tu si que vales, Enrica Musto alla finalissima con C'era una volta il west: ovazione del pubblico. Il video
Televisione

Video Tu si que vales, Enrica alla finalissima con C'era una volta il west

Dopo Giulia e Mattia è la fenomenale cantante Enrica Musto, 21 anni, proveniente dalla Campania, a conquistare l'accesso alla seconda parte della serata finale di Tu si que vales, quella che assegna un premio in denaro da 100mila euro. La giovane promessa della lirica propone al pubblico C'era una volta il west di Ennio Morricone ed è un tripudio. Gli spettatori in sala si alzano in piedi e ...

 
Tu si que vales, Nebula regala attimi di paura e un sonoro ceffone. Il video
Televisione

Video Tu si que vales, Nebula regala attimi di paura e un sonoro ceffone

Nella serata finale di Tu si que vales l'attrice e regista Chiara Bosco si ripropone con una esibizione horror, coinvolgendo ancora una volta Sabrina Ferilli e la giuria del programma Mediaset composta da Maria De Filippi, Teo Mammucari, Gerry Scotti e Rudy Zerbi. Anche stavolta Nebula riesce a regalare emozioni, brividi, attimi di paura. Vola anche un simpatico ceffone. Ancora una volta un ...

 
Tu si que vales, il ballo dell'amore di Giulia e Mattia alla finalissima grazie al televoto. Il video
Televisione

Video Tu si que vales, il ballo dell'amore di Giulia e Mattia alla finalissima

Nell'ultima puntata di Tu si que vales (programma Mediaset in onda su Canale 5) a passare il turno nel gruppo dei primi quattro concorrenti della finale è stata la coppia formata da Mattia e Giulia. I due fidanzati hanno presentato un balletto acrobatico sui temi dell'amore. Una esibizione particolarmente emozionante, grazie ad una bella coreografia e a figure indubbiamente complesse. Numero ...

 
Tu si que vales, la piccola acrobata che fa venire a Belen Rodriguez la voglia di avere una bimba. Il video

Televisione

Video Tu si que vales, la piccola acrobata che fa venire a Belen Rodriguez la voglia di avere una bimba

L'acrobatica di Grugliasco per la finale di Tu si que vales porta sul palcoscenico della finale dello show di Canale 5 un numero di alta difficoltà con tema natalizio. Ancora ...

15.12.2019

Tu si que vales, Enrica Musto alla finalissima con C'era una volta il west: ovazione del pubblico. Il video

Televisione

Video Tu si que vales, Enrica alla finalissima con C'era una volta il west

Dopo Giulia e Mattia è la fenomenale cantante Enrica Musto, 21 anni, proveniente dalla Campania, a conquistare l'accesso alla seconda parte della serata finale di Tu si que ...

14.12.2019

Tu si que vales, Nebula regala attimi di paura e un sonoro ceffone. Il video

Televisione

Video Tu si que vales, Nebula regala attimi di paura e un sonoro ceffone

Nella serata finale di Tu si que vales l'attrice e regista Chiara Bosco si ripropone con una esibizione horror, coinvolgendo ancora una volta Sabrina Ferilli e la giuria del ...

14.12.2019