Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

In centinaia al corteo funebre per i palestinesi uccisi a Nablus

Roma, 9 ago. (askanews) - Centinaia di persone hanno partecipato al corteo funebre dei tre palestinesi uccisi in un raid israeliano nella città cisgiordana di Nablus, soli due giorni dopo che i combattimenti tra Israele e i militanti della Jihad islamica nell'enclave costiera di Gaza si erano fermati per il cessate il fuoco mediato dall'Egitto.

Le forze israeliane hanno ucciso quattro persone nella Cisgiordania occupata, ha dichiarato il ministero della Sanità palestinese, tra cui due adolescenti e un uomo che secondo Israele era un comandante militante di alto livello.

"Il terrorista Ibrahim al-Nabulsi è stato ucciso nella città di Nablus", ha dichiarato l'esercito israeliano in un comunicato, aggiungendo che "è morto anche un altro terrorista che si trovava in casa". Nabulsi era il capo delle Brigate dei Martiri di al-Aqsa.