Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Zelensky: "La Crimea è Ucraina e non ci rinunceremo mai"

Kiev, 10 ago. (askanews) - La guerra della Russia contro l'Ucraina "è iniziata con la Crimea e deve finire con la Crimea, con la sua liberazione". Lo ha detto il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, nel suo messaggio serale.

"Questa guerra russa contro l'Ucraina e contro tutta l'Europa libera è iniziata con la Crimea e deve finire con la Crimea, con la sua liberazione - ha detto Zelensky - oggi è impossibile dire quando questo accadrà. Ma aggiungiamo costantemente i componenti necessari alla formula per la liberazione della Crimea".

Il leader ucraino ha quindi affermato che "l'occupazione russa della Crimea costituisce una minaccia per tutta l'Europa e per la stabilità mondiale": "Non ci sarà una pace stabile e duratura in molti Paesi sulle rive del Mar Mediterraneo finché la Russia sarà in grado di usare la nostra penisola come base militare".